Arrotondare lo stipendio

Ultimamente hai avuto troppe spese tutte insieme e vorresti arrotondare lo stipendio a fine mese per riuscire a compensarle? Lavori part-time e vorresti trovare un secondo lavoro per riuscire a risparmiare più soldi? Qualsiasi sia il tuo caso, sei capitato nel posto giusto al momento giusto.

In questa guida su come arrotondare lo stipendio ti fornisco molte idee e spunti per lavorare direttamente da casa tramite internet e spunti per lavori più “tradizionali” per i quali puoi lavorare fuori casa. Cosa aspetti? Leggile subito e metti a frutto le tue passioni e talenti per guadagnare di più.

Come arrotondare

Avere un secondo lavoro per arrotondare le proprie entrate mensili é diventata una necessità di tutti. Se lo stipendio non basta più, un impiego extra diventa di vitale importanza: i prezzi di beni e servizi aumentano ma le buste paga non lievitano proporzionalmente. Ecco qui la necessità di aumentare le entrate personali.

La prima cosa a cui si pensa, nell’era del web, é sicuramente provare a lavorare da casa, grazie a internet. I metodi di guadagno ci sono, ma bisogna stare attenti perché non sempre é oro tutto ciò che luccica.

Il primo consiglio é infatti quello di lasciar perdere siti che promettono guadagni milionari senza avere competenze specifiche: la maggior parte delle volte si tratta di specchi per allodole per spillare denaro ai creduloni.

Lavori

Quali lavori fare per arrotondare lo stipendio? Lavori seri che permettono di guadagnare qualche centinaio di euro in più onestamente ce ne sono, basta saperli cercare.

Anche nei lavori manuali viene in aiuto internet: negli ultimi anni stanno nascendo tanti siti che fanno da tramite tra chi ha bisogno di lavoretti per la casa e chi invece é in grado di fornire tali prestazioni. Per esempio siti per la ricerca di collaboratrici domestiche, baby sitter, dog sitter, lavori di pitturazione o di piccola muratura.

Lavori non da casa

1. Sfinz

Sfinz è un sito internet in cui si incontrano domanda e offerta di lavoro. Possono iscriversi persone che fanno qualsiasi cosa: massaggiatori, collaboratori per pulizie, dog sitter, giardinieri, sarte, insegnanti per ripetizione, idraulici, muratori, ecc.

Se quindi sei in grado di offrire un servizio, iscriviti al sito e ricevi tutte le offerte presenti in quel momento e in futuro. Dopo aver svolto il servizio, il tuo datore di lavoro può assegnarti un punteggio: maggiore é il punteggio che ottieni maggiore sarà la tua visibilità e credibilità all’interno del sito.

Tra l’altro i profili degli sfinzer (ossia i lavoratori iscritti su Sfinz) sono garantiti da un processo di verifica del sito.

2. Comparsate in tv

Cerca sui vari siti di annunci lavoro le offerte per “comparse” oppure “pubblico parlante”. Se abiti a Milano, oppure Roma, dove ci sono i maggiori studi televisivi puoi partecipare a dei casting per assistere come pubblico e anche per fare la comparsa nei film.

3. Mystery shopper

Ti piace andare in giro per negozi? Allora puoi proporti come “mystery shopper”: in pratica le grandi marche sono spesso alla ricerca di persone che si rechino in anonimo presso i vari negozi e controllino come questi vengono gestiti dagli store manager e i commessi.

Per esempio ti potrebbe essere richiesto di andare in un negozio di scarpe, far finta di voler comprare degli stivali e vedere come si comporta il commesso. Successivamente devi redigere una relazione da inviare all’azienda. Tra i maggiori siti di mystery shopper da segnalare mysteryclient.it e mysteryshopeyes.it.

4. Lezioni private

Se puoi recarti presso il domicilio di bambini e ragazzi puoi proporti come insegnante per ripetizioni doposcuola. I guadagni vanno dai 6 fino ai 15 euro per chi insegna ai ragazzi di scuola superiore. Metti gli annunci vicino le fermate del tram, dell’autobus, oppure sui siti internet ad hoc.

5. Cucinare a domicilio

Su gnammo.com, puoi creare il tuo profilo da cuoco e accettare le richieste di chi ha bisogno di una cena preparata a casa, di un buffet, di un pranzo tipico regionale. I prezzi li decidete tu e la controparte.

Lavori da casa

1. Vendere online i libri usati

Un tempo bastava andare alla cartolibreria di fiducia per vendere i libri che non si usavano. Ora, grazie al web, puoi trovare un più folto pubblico: iscriviti a Libraccio.it oppure a Cash4books.net: puoi vendere i libri che non ti servono più e guadagnare qualcosa.

2. Copywriting

Se ti piace scrivere puoi provare a proporti come redattore. Sempre più aziende si affidano all’outsourcing per reperire redattori, scrittori, copywriter e articolisti. Se hai una passione e una conoscenza del blogging puoi anche creare un blog tuo e monetizzarlo aggiungendo banner pubblicitari adsense.

3. Vendere le proprie creazioni online

Sai fare dei piccoli lavoretti (bomboniere, oggettistica…) ma non sai a chi venderli. Puoi venderli online: il pubblico del web é certamente molto più numeroso di quello che puoi trovare nella piazza del tuo paese.

Se sei un creativo iscriviti a Etsy.com, un sito che raccoglie creatori di gioielli, giocattoli, bomboniere e tanto altro. Se sei davvero bravo potrai crearti la tua clientela e non sono così rare le storie di persone che di Etsy hanno fatto il proprio lavoro principale.

4. Tester di software

Se hai delle competenze informatiche puoi proporti come tester di programmi sul sito Passbrains.com. È richiesta la conoscenza dell’inglese e delle abilità informatiche che, in base al progetto possono essere basic oppure per esperti.

5. Creare un’applicazione

Se sei un esperto informatico puoi fare la tua fortuna con un lampo di genio: inventare un’applicazione da milioni di download. Non stiamo parlando di genialate, di applicazioni che risolvano i problemi del mondo: l’esperienza dimostra che a volte bastano app divertenti, anche banali per attirare l’attenzione di tantissime persone.

Puoi guadagnare inserendo nell’app dei banner pubblicitari: chi vuole eliminarli può scaricare la versione Pro a pagamento.