Assegno sociale requisiti reddituali 2015

L’assegno sociale viene erogato dall’INPS ai cittadini italiani e stranieri (anche extracomunitari, purchè in regola e in possesso di determinati requisiti) che siano in situazioni economiche disagiate, senza lavoro oppure con un reddito inferiore a quello stabilito (ogni anno) dalla legge.

Di seguito vedremo (anche) i requisiti reddituali per richiedere e ottenere l’assegno sociale, a chi spetta, come fare domanda, i tempi di erogazione, a quanto ammonta l’importo mensile, se spetta anche alle casalinghe, i tempi di erogazione e la reversibilità in caso di morte del pensionato.

INPS

Assegno sociale requisiti

Hanno diritto all’assegno sociale coloro che:

– hanno compiuto 65 anni e 3 mesi di età.
– Posseggono la cittadinanza italiana. Hanno diritto anche gli stranieri comunitari ed extracomunitari (anche senza cittadinanza, ma con regolare permesso di soggiorno), purchè siano residenti in Italia effettivamente e stabilmente da almeno 10 anni.

L’assegno spetta anche alle casalinghe, purchè siano rispettati tutti i requisiti.

Requisiti reddituali

L’assegno viene erogato in misura interna ai soggetti che posseggono 0 (zero) redditi. Chi possiede redditi ma di misura inferiore a un importo deciso annualmente, riceverà un assegno in misura ridotta.

Quanto spetta

L’ammontare dell’assegno infatti, é pari a 448,52 euro per 13 mensilità. Per il 2015 il limite reddituale è stato fissato a 5.830,76 euro annui. Se quindi possiedi un reddito superiore, non ne hai diritto. Se sei sposato e quindi siete in due, il limite reddituale é di (5.830,76x) = 11661,52. Se quindi entrambi siete a reddito zero, avrete tutti e due un assegno sociale pari alla misura massima, ossia 448,52 euro per 13 mensilità entrambi.

Se invece, per esempio, il tuo coniuge ha un reddito di 300 euro mensili, allora prenderà un assegno sociale pari a 148,52 euro ( 448,52 – 300) e tu, se sei senza reddito, prenderai l’importo massimo pari a 448,52. Se supponiamo che anche tu hai altri redditi, per esempio pari a 200 euro mensili, allora prenderai anche tu un assegno in misura ridotta, pari a 248,52 euro ( 448,52 – 200).

Decorrenza: l’assegno spetta dal primo giorno del mese successivo alla domanda. La domanda può essere fatta direttamente online sul sito INPS, per telefono al numero 803164, oppure tramite commercialista, patronati e CAF.

L’assegno sociale non è reversibile ai superstiti.

Hai bisogno di aiuto?