Bolletta gas troppo alta: ecco come reclamare

Eni, Enel, Hera, A2A? Qual é il tuo gestore? Hai ricevuto la bolletta del gas e hai notato che è troppo alta rispetto al solito? Ritieni di non aver modificato le tue abitudini di consumo e che quindi l’importo segnato in fattura sia sbagliato? Purtroppo può succedere che l’ente gestore del servizio commetta degli errori.

Di seguito vedremo le possibili cause di errore, quelle più frequenti e, soprattutto, cosa fare in caso di bolletta esagerata, come presentare un reclamo se la fattura contiene un importo troppo elevato rispetto ai propri consumi, tutto secondo quanto previsto dalla legge.

Gas

Possibili cause

Le errate fatturazioni possono dipendere da alcuni errori, tra i più frequenti:

  • la richiesta di pagamento di una bolletta già pagata. A questo punto quindi, contatta il servizio clienti del tuo gestore gas e invia una copia del pagamenti effettuato.
  • L’addebito in bollette di servizi non usati e non richiesti: in questo caso contatta il servizio clienti e spiega la situazione. Oltre a contattare il call center, è meglio anche inviare una lettera di reclamo scritta, di cui dovrai conservarne una copia. La lettera di reclamo va inviata tramite raccomandata A/R. La lettera dovrà contenere il numero della fattura, il tuo numero cliente e lo specifico servizio mai usato e mai richiesto da disattivare.
  • Errori di calcolo: viene richiesto un importo troppo alto rispetto al solito e i tuoi consumi non sono cambiati.

Cosa fare

Se il gestore ti ha addebbitato un importo troppo alto, occorre:

  • chiamare il servizio clienti e chiedere spiegazioni;
  • pagare la bolletta solo per la somma che si ritiene corretta e presentare reclamo per iscritto

Dal momento in cui il gestore riceve la lettera di reclamo, ha quaranta giorni di tempo per fare verifiche e rispondere.
Se i reclami non vengono considerati e non segue una risposta soddisfacente, oppure il gestore minaccia di interrompere la fornitura, si può fare ricorso alle autorità giudiziarie o alle Autorità Garanti di tutela del consumatore (precisamente allo Sportello per il consumatore, istituito dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico).

Hai bisogno di aiuto?