Bolletta scaduta: cosa fare per risolvere

Infostrada, Telecom, Fastweb, Iren, Enel, gas, quale bolletta è scaduta? Il pagamento delle bollette deve avvenire entro la scadenza, che è sempre chiaramente indicata in ogni bolletta. Ma cosa fare, preso dagli impegni quotidiani, hai dimenticato di pagare la bolletta, che quindi ora risulta scaduta?

Dopo la scadenza una bolletta risulta insoluta a tutti gli effetti. Tuttavia sei ancora in tempo per saldare il pagamento ed evitare di dover saldare una somma più importante a causa della cosiddetta mora: di seguit ecco alcuni consigli per risolvere la questione nel modo più semplice possibile.

Energia elettrica

Da 2 o 5 giorni: si può pagare dal tabaccaio

Se la tua bolletta è scaduta da pochissimi giorni, allora affrettati a pagarla. Nella stragrande maggioranza dei casi non ci sarà nessuna mora o penalità da pagare per il ritardo del pagamento.

Puoi pagare la bolletta scaduta sia in posta che dal tabaccaio, come fai di solito. Se paghi al più presto la bolletta, entro al massimo una settimana dalla scadenza, il problema sarà quindi risolto e non ci saranno risolti negativi.

Da 15 giorni, da un mese

Se sono trascorsi 15 o più giorni, molto probabilmente hai ricevuto, dal tuo gestore, una diffida ad adempiere al più presto (di solito entro 5 giorni dal ricevimento della raccomandata). Nella raccomandata troverai un bollettino postale comprensivo della somma della bolletta scaduta + gli interessi di mora. Oltre al costo della bolletta, ti sarà infatti addebitato un interesse di mora che di solito corrisponde al T.U.R. (Tasso Ufficiale di Riferimento) + 3,5 punti percentuali.

Se non paghi entro il termine di tempo indicato nella raccomandata, il gestore potrebbe provvedere con la sospensione del servizio.

Cosa devi fare se ti viene staccato il servizio? Devi comunque pagare il tuo debito per ottenere la riattivazione del servizio e sappi inoltre che, dopo che avrai pagato la bolletta, gli eventuali costi di successiva riattivazione saranno a tuo carico.

Numero di fax

Di solito, quando si riceva una raccomandata che invita ad adempiere al pagamento, è indicato anche un numero di telefono o di fax a cui comunicare il pagamento appena avvenuto. Non dimenticare di fare questa comunicazione!

Infine, non dimenticare di conservare tutte le ricevute di pagamento, sia delle bollette pagate in tempo, che di quelle pagate oltre la data di scadenza: se un domani il gestore dovesse continuare a pretendere il pagamento e a non riattivare il servizio, tu avrai le prove di aver provveduto.

Hai bisogno di aiuto?