Camera e Senato differenze

Qual è la differenza tra Camera dei Deputati e Senato della Repubblica? Innanzitutto, prima di parlare di differenze, é necessario individuare i punti in comune, primo fra tutti il bicameralismo perfetto. Cosa significa? Si chiama bicameralismo perfetto il procedimento legislativo delle due Camere (le due Camere insieme rappresentano il Parlamento), che é praticamente identico: Camera e Senato hanno lo stesso, identico potere legislativo (il potere legislativo é il potere di proporre, discutere e approvare le leggi).

Il bicameralismo perfetto comporta che i disegni di legge vengano discussi ed approvati da entrambi i rami del Parlamento. Per esempio: viene fatta una proposta di legge dalla Camera, quindi viene passata al Senato, se questi apporta delle modifiche al disegno di legge essa passerà nuovamente alla Camera. Se ancora la Camera apporta nuovi cambiamenti al testo, esso passerà di nuovo al Senato. E così, in una sorta di “ping ping”, fino a quando entrambi i rami del Parlamento approvano il testo, senza più apportare modifiche.

I membri dell’assemblea costituente optarono per il bicameralismo perfetto ritenendolo lo strumento più opportuno dopo il fascismo, al fine di assicurare uno strumento democratico di maggiore garanzia. Questo sistema ha però suscitato delle critiche, proprio perchè a causa di questi continui passaggi i tempi di approvazione delle leggi risultano indefiniti.

Passiamo ora alle differenze tra Camera e Senato.

Camera e Senato differenze

Differenze di composizione:

– i deputati sono 630, mentre i senatori elettivi sono 315,
– nel Senato é prevista la presenza di senatori a vita non eletti dal popolo ma dal Presidente della Repubblica (anche gli ex Presidenti della Repubblica stessi sono automaticamente eletti senatori a vita, a meno che rinuncino a tale carica).

Differenze nell’elettorato attivo e passivo delle due Camere:

– per eleggere un deputato occorre aver compiuto 18 anni. Per essere candidato a deputato occorrono 25 anni.
– per eleggere un senatore occorre aver compiuto 25 anni. Per essere candidato a senatore occorrono 40 anni.
– Anche i sistemi elettorali delle due camere sono diversi: i senatori vengono eletti su base regionale.

Differenze di funzione:

Come già detto, vige il bicameralismo perfetto, per cui in ambito legislativo le funzioni sono identiche, esistono però alcune differenze a carattere istituzionale:

– Il Presidente del Senato sostituisce il Presidente della Repubblica nel caso quest’ultimo muoia, si dimetta, o sia impossibilitato a svolgere i suoi compiti. Il Presidente del Senato é la 2a carica istituzionale dello Stato.
– Il Presidente della Camera dei deputati é Presidente anche delle sedute a camere congiunte. Il Presidente della Camera è la 3a carica dello stato.

Hai bisogno di aiuto?