Chi può accedere al TFA sostegno

Sebbene l’abolizione del TFA (tirocinio formativo attivo) e dei PAS (percorsi abilitanti speciali), rientrino nelle intenzioni del Miur (e quindi per accedere all’insegnamento sarebbe sufficiente la laurea magistrale 3+2), al momento il TFA é ancora obbligatorio per chi desidera diventare un insegnante della scuola secondaria (scuole medie e superiori). Per chi invece aspira all’insegnamento nella scuola primaria (elementare), é invece sufficiente la laurea in scienze della formazione primaria, che come sappiamo, costituisce titolo abilitante.

E per quanto riguarda invece il TFA per diventare insegnanti di sostegno? Chi può accedere al TFA sostegno (Corsi universitari di specializzazione sul sostegno didattico)? Quali sono i requisiti di accesso al bando di concorso e come partecipare?

Insegnante

Chi può accedere al TFA sostegno: requisiti

Possono partecipare al bando di concorso promosso dal MIUR, i soggetti in possesso di questi requisiti:

1. i docenti abilitati all’insegnamento per la classe di concorso e il grado di scuola per cui intendono specializzarsi nel sostegno (per esempio abilitati per la classe A043, etc.). Il sostegno é infatti un’attività di specializzazione, per la quale occorre essere innanzitutto abilitati come insegnanti e, solo dopo, é possibile fare un ulteriore TFA per conseguire anche l’abilitazione al sostegno.

2. i diplomati alla scuola magistrale (che possono concorrere solo al TFA per la scuola elementare), purchè:
– il diploma sia stato conseguito entro l’a.s. 2001-2002;
– abbiano ottenuto il riconoscimento del valore abilitante del titolo;
– siano stati inseriti in II fascia nelle Graduatorie di istituto.

I bandi di concorso sono pubblicati sul sito del MIUR, che occorre seguire costantemente, per evitare di perdere concorsi. Il concorso per accedere al TFA sostegno, è composto da:

– una prova preliminare, composta da 60 domande a risposta multipla;
– una o più prove scritte o pratiche;
– prova orale.

La prova di accesso al TFA per il sostegno, ha lo scopo di verificare il corretto utilizzo della lingua italiana, le competenze didattiche specifiche, le competenze su empatia, intelligenza emotiva, creatività e pensiero divergente.

Superato il concorso si accede al TFA per il sostegno. il quale si intende superato conseguendo 60 crediti formativi universitari (il TFA sostegno dura circa un anno) e superando un esame finale.

NB: non sono ammessi al concorso TFA sostegno gli insegnanti che non sono in possesso dell’abilitazione.

Hai bisogno di aiuto?