Chi può votare per il parlamento europeo

In tempi di elezione, tutti si domandano quale partito votare. Soprattutto i neo maggiorenni, che finalmente possono esercitare questo diritto, si chiedono verso chi indirizzare le proprie preferenze. Tuttavia però, occorre ricordare che, in alcuni casi, non basta essere maggiorenne per poter votare.

Diamo un’occhiata a cosa dice la nostra Costituzione italiana al riguardo del diritto di voto: diritto che è inteso anche come dovere civico, tramite il quale ognuno può e deve far valere le proprie preferenze, per l’elezione di sindaci, consiglieri, deputati, senatori e per tutte le altre cariche nominate dal popolo. E per quanto riguarda l’Europa invece, chi può votare per il parlamento europeo? A che età si può iniziare a votare?

Parlamento Europeo

La Costituzione italiana sancisce che sono elettori tutti i cittadini, uomini e donne, maggiorenni. Tuttavia occorre fare delle precisazioni:

1. per eleggere i membri della Camera dei deputati, occorre avere almeno 18 anni;
2. per eleggere i membri del Senato, occorre avere almeno 25 anni.

Questi limiti di età sono previsti sia per l’elezione del Parlamento italiano, che per l’elezione del Parlamento Europeo.

E chi invece desidera candidarsi? In questo caso:

1. occorrono almeno 25 anni per essere eletti deputati (sia al Parlamento italiano che europeo);
2. occorrono almeno 40 anni per essere eletti senatori (sia al Parlamento italiano che europeo).

Hai bisogno di aiuto?