Come abbassare il premio della classe di merito

Le polizze assicurative, nonostante promozioni e offerte, rappresentano sempre un problema e un costo a volte troppo alto per l’automobilista. Il prezzo del tuo premio assicurativo è troppo alto e stai cercando un modo per abbassarlo? Ci sono vari casi in cui può essere richiesta e ottenuta la riduzione del premio assicurativo.

Il primo caso é quello disciplinato dalla legge Bersani: se hai un familiare convivente che ha una classe bonus malus più alta della tua, puoi ereditarla. Oppure, se ritieni che il tuo premio sia troppo alto e che la compagnia assicurativa non si stia comportando in maniera molto trasparente, per far valere i tuoi diritti puoi contattare l’Isvap, Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo. Vediamo questi due singoli casi.

Assicurazione auto

Legge Bersani: ereditare la classe di merito di un familiare

Sei un neopatentato? Non preoccuparti, non sei costretto a partire dall’ultima classe (la 14esima) e pagare un premio a dir poco esoso. Se nella tua famiglia c’è già qualcuno titolare di un’assicurazione, puoi ereditare la sua classe. Basta presentare al tuo assicuratore i tuoi documenti, quelli della tua auto, l’attestato di rischio del tuo familiare e il certificato di famiglia (che puoi chiedere al tuo Comune).

Dubbi sull’onesta della compagnia assicuratrice 

Purtroppo di recente, da alcuni controlli dell’Isvap, l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo, è stato rilevato che non sempre tutte assicurazioni agiscono correttamente. Se quindi nutri dubbi sulla correttezza della tua polizza e sul suo costo, puoi confrontare la tua polizza con il regolamento ISVAP sulla Gazzetta Ufficiale, che le compagnie assicurative devono obbligatoriamente seguire.

Verifica quindi che ogni voce del premio sia prevista dalla legge: controlla quindi il premio puro (che è più elevato per auto di grossa cilindrata), il caricamento (ossia le spese di apertura e chiusura della pratica), tasse (pari al 12,5%), il contributo al Servizio Sanitario Nazionale (pari al 10,50%, il contributo al Fondo di garanzia per le vittime della strada 8pari al 2,5%.

Ricorda inoltre che la presenza nella tua auto di dispositivi di sicurezza, come l’abs, l’airbag o la scatola nera, abbassano il prezzo dell’assicurazione. Su di esso incidono il luogo di residenza, l’età dell’assicurato, il sesso, i Km percorsi in un anno, il lavoro.

Hai bisogno di aiuto?