Come affrontare un colloquio di lavoro lingua inglese

Quali sono le domande più frequenti durante un colloquio di lavoro in inglese? Quali risposte si aspetta il nostro interlocutore? Come superare con successo la selezione? Ecco tutte le risposte che cerchiamo: come affrontare un colloquio di lavoro in lingua inglese nel migliore dei modi, e aumentare le proprie chance di essere scelti!

Innanzitutto dobbiamo precisare che un colloquio in lingua straniera non si può certo improvvisare: le aziende che ricercano personale che sappia le lingue, lo specificano molto bene nell’annuncio di lavoro, per cui se la nostra conoscenza dell’inglese é così e così, riflettiamo bene prima di candidarci e fare brutte figure. Se invece conosciamo la lingua, ma vogliamo capire se ci sono delle domande standard e quindi prepararci nel migliore dei modi, siamo nel posto giusto!

Come affrontare un colloquio di lavoro lingua inglese? In realtà il colloquio in inglese non differisce da quello in italiano. Sostanzialmente sono le stesse domande, semplicemente il nostro interlocutore vuole accertarsi della nostra conoscenza dell’inglese, se discreta o fluente. Le domande che ci porranno e su cui é bene preparare un bel discorsetto sono le solite:

1- Ci parli di lei e delle sue esperienze professionali “Tell us about yourself and about your work experience” Non elenchiamo le esperienze lavorative così come sono nel curriculum, che l’interlocutore ha già letto. Commentiamo le nostre esperienze: in cosa consisteva il lavoro, quali caratteristiche aveva e che potrebbero tornarci utili anche per quel posto.
2- Perchè ha lasciato il suo precedente lavoro? “why did you leave your last job?”.
3- Perchè dovremmo scegliere lei “why should we hire you?”.
4- Qual é la sua aspettativa economica “what salary are you expecting?”.
5- È disposta a trasferte e/o trasferimenti “are you willing to relocate?”.

Prepariamo le risposte ad almeno queste domande e cerchiamo di rafforzare il nostro inglese nei giorni che precedono il colloquio guardando film e/o trasmissioni e leggendo libri o giornali in inglese.

Articolo pubblicato in Home » Lavoro » Consigli