Come allegare studi di settore al modello Unico

Prima di inviare online all’Agenzia delle Entrate (attraverso il sito dei Servizi telematici delle Entrate) il file in formato CCF contenente il modello Unico e i relativi studi di settore, é necessario preparare prima l’uno e poi l’altro modello, quindi unirli ed infine autenticare il file finale CCF con Entratel o con File Internet (questi due programmi possono essere scaricati dal sito dell’Agenzia delle Entrate).

Sul proprio pc poi, occorre aver installato il programma Unico per la compilazione del modello relativo al contribuente (Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitale, scaricabile sempre dal sito dell’Agenzia delle Entrate). Dopodichè occorre installare anche il programma Gerico (anch’esso disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate) per la compilazione degli sudi di settore.

Dichiarazione dei redditi

Ricapitolando, ecco i programmi che servono:

1. Programma “Unico” per la compilazione del modello;
2. Programma “Gerico” per la compilazione degli studi di settore;
3. Entratel o File Internet per l’autenticazione.

Come inserire gli studi di settore nel modello Unico

1a FASE: Compilazione

Occorre quindi compilare i due modelli (Unico e studi di settore), separatamente. Dopodichè si potrà procedere alla creazione dell’unico file finale CCF da autenticare. Per allegare il file con il modello dello studio di settore a modello Unico, poi, si deve esportare il primo e aggiungerlo quindi al modello Unico.

Nel programma Gerico degli studi di settore dovrai seguire questi passi:
– apri in esecuzione Gerico e clicca su Gestione archivi esterni, Elenco posizioni trasferibili (ma stai attento a non aprire nessuno studio).
– Nella tabella che appare, scegli lo studio di settore da trasferire (puoi anche scegliere più studi, se stai preparando più dichiarazioni contemporaneamente, facendo clic sulla casella alla loro sinistra).
– Ora clicca sulla casella TRASFERIMENTO collocata in basso (se non la vedi, fai clic su Ingrandisci accanto alla “X” per aprire la finestra a intero schermo e la casella Trasferimento dovrebbe apparire).
– Nella finestra di dialogo che compare, assegna un nome al file che stai creando e conferma per creare il file nella cartella predefinita “C:\Gerico2010\archiviperunico”.
– Chiudi Gerico.

2a FASE: inserimento degli studi di settore nel modello Unico

Ora lancia il programma Unico con cui hai compilato la dichiarazione.dei redditi e segui questa procedura:
– clicca su File, Apri dichiarazione;
– scegli la dichiarazione da aprire e conferma;
– clicca su Allegati, Studi di Settore, Inserisci Studi di Settore (fai attenzione a non aprire nessun quadro della dichiarazione);
– si apre una nuova finestra di dialogo che ti permette di navigare nel file system per arrivare alla cartella predefinita “C:\Gerico2010\archiviperunico”. Seleziona il file esportato in precedenza con Gerico e conferma l’operazione.

Fatto: gli studi di settore sono inseriti nella dichiarazione, ma occorrono ancora un paio di passi:

– Clicca sulla linguetta Redditi, fai poi doppio clic sul quadro di riepilogo (solitamente RX) in modo che si apra la pagina con i dati visualizzati a destra
– Infine clicca su Conferma e su Fine.

3a FASE: autenticazione del file con Entratel o Fisconline

Se hai eseguito bene la procedura, un messaggio ti confermerà che il file telematico da autenticare é pronto e si trova nella cartella predefinita C:\UnicoOnLine\arc e che al suo interno ci sono la dichiarazione e i record degli studi di settore.

Salva la dichiarazione, chiudi il programma Unico e ora puoi finalmente autenticare il file con Entratel o Fisconline (in base al tipo di contribuente) e generare il CCF che potrai inviare telematicamente.

NB: per generare un file CCF valido, sul computer é necessario che siano installati i programmi di controllo delle dichiarazioni e degli studi di settore. Entrambi i programmi devono essere aggiornati alle versioni più recenti.

Hai bisogno di aiuto?