Come aprire un conto deposito in Svizzera

Oltre all’alto livello di privacy, ci sono altri elementi che rendano conveniente aprire un conto deposito in Svizzera? Le celebri politiche di segretezza, infatti, hanno contribuito a far diventare questo Paese, un punto di “raccolta” di capitali provenienti da tutta Italia ed Europa. Le regole di segretezza che vigono sul sistema svizzero però, non sono più quelle di una volta e anche il sistema elvetico si è dovuto piegare dinanzi alle insistenti richieste di “trasparenza” provenienti dalla UE.

Il segreto bancario comunque, non é stato eliminato del tutto, ma è solo parziale, in quanto le banche elvetiche sono obbligate a fornire nominativi e documenti alla magistratura solo in caso di attività criminali, processi penali, di esecuzione forzata, oppure in caso di frode fiscale. Per motivi diversi da questi elencati, le banche in Svizzera mantengono la riservatezza dei propri clienti.

Svizzera

Come aprire un conto deposito in Svizzera

Come avviene in Italia, anche in Svizzera ogni banca ha una propria procedura per aprire un conto deposito. Comunque, per darti un’idea, ci sono delle fasi e dei documenti necessari che sono comuni a tutti gli istituti. Ecco quindi delle linee guida.

1. Confronta le offerte delle banche svizzere. I conti deposito in Svizzera si chiamano “conti di risparmio”. I tassi di interesse non sono molto elevati. Il livello é più o meno quello delle banche italiane, il tasso di interesse si aggira tra lo 0,10 e l’1,5%. Un ottimo strumento online che ti permette di confrontare le varie offerte delle banche svizzere è Comparis.ch. Collegati al sito e, nell’apposita tendina, inserisci l’importo che vorresti investire e la durata.

Oltre ai conti deposito, in Svizzera ci sono anche i “conti privati”, che sono come i nsotri conti correnti e servono per domiciliare bollette, accreditare lo stipendio, etc. E poi ci sono i “conti di investimento” che somigliano molto ai nostri “fondi comuni di investimento”, che possono essere personalizzati secondo la propria propensione al rischio.

Il conto deposito può essere un vero e proprio investimento. Non rischioso, perchè il capitale non viene investito in obbligazioni o azioni, ma è comunque un investimento, perchè si diventa creditori della banca (che paga appunto un interesse creditore) e si vincola il denaro per un certo periodo di tempo. Ecco perchè devi considerare con attenzione il secondo punto.

2. Fai bene i tuoi calcoli. Per quanto tempo non ti servirà il denaro? Per quanto tempo puoi vincolare la somma? Ricorda che, in caso di prelievo anticipato della somma (prima della scadenza del vincolo), potrebbero esserti applicate delle penali, che vanificherebbero i tuoi (già bassi) guadagni.

3. I conti anonimi non esistono più, ormai fanno parte della leggenda. Ora le banche svizzere sono obbligate a identificare sempre il soggetto, per cui ti sarà chiesto un documento di identità. le banche di solito preferiscono che il conto venga aperto di persona, altrimenti la procedura di apertura avviene attraverso la corrispondenza con la banca, che ti darà tutte le istruzioni necessarie per la tua identificazione tramite servizio postale.

4. Spesso le banche svizzere richiedono un deposito minimo, al di sotto del quale non accettano denaro, quindi informati sulla somma di denaro che deve essere depositata nella banca che hai selezionato.

Se intendi investire un importo importante, la banca potrebbe chiederti informazioni in merito alla provenienza del denaro. Gli istituti elvetici infatti, non possono accettare denaro proveniente da attività illecite. Ti potrebbe quindi essere richiesto un documento che attesti il tuo reddito, oppure l’atto di vendita di un immobile.

Una volta consegnata tutta la documentazione ed effettuata l’identificazione del soggetto (di persona presso la banca, oppure tramite procedura postale) non dovrai più far nulla: la banca si occuperà di aprire il conto, di inviarti le coordinate, dell’eventuale accessibilità online e e relative credenziali di accesso.

Le più importanti banche svizzere sono UBS AG (Union Bank della Svizzera), la Credit Suisse Group e il gruppo Raiffeisen. A questo link trovi un elenco completo delle banche svizzere.

Hai bisogno di aiuto?