Come aprire un conto forex

Ci siamo informati sul forex, sulla terminologia, sulle strategie e le varie operazioni da mettere in campo e ci sentiamo pronti: vogliamo finalmente aprire un conto forex. Attenzione: anche se teoricamente ci riteniamo abbastanza preparati, non é detto che la pratica si dimostri semplice come forse crediamo, ecco perchè prima di aprire un conto forex reale, conviene sempre aprirne uno “virtuale”. Come aprire un conto forex demo?

Un conto forex demo é un conto virtuale, di prova, dove possiamo iniziare a operare con denaro virtuale. Nella scelta di un broker forex, infatti, é importante che questo offra la possibilità, prima di aprire un conto forex reale, di averne anche uno dimostrativo, di prova, in modo da fare esperienza nel trading, prima di iniziare a investire denaro reale.

Ci sono molti broker in lingua inglese, ma se non conosciamo bene la lingua, é molto meglio affidarsi a un broker che offra una piattaforma di trading e l’assistenza in italiano o basati in Italia. Le piattaforme demo sono del tutto simili a quelle reali, si tratta praticamente di un simulatore forex che ci permette di fare forex come fosse reale: piazzare ordini di vario tipo, vendere, comprare, analizzare grafici, ecc.

Come aprire un conto forex e come scegliere il miglior forex broker

Non esiste il migliore forex broker on line: tutto dipende dalla nostre esigenze. Generalmente comunque, é bene analizzare questi aspetti: come già detto se offre una demo della propria piattaforma, il margine, lo spread, l’importo minimo richiesto per aprire un conto, eventuali commissioni, se permette di aprire mini e micro forex (e quindi di fare trading con bassi depositi), l’autorizzazione dell’Ufficio Cambi della Banca d’Italia ed infine, altro fattore importante, se la piattaforma è web based, ovvero se può essere utilizzata su qualsiasi pc oppure è necessario installare un software.

La registrazione é solitamente semplice e veloce: basta inserire i propri dati e potremo subito iniziare a operare in demo. Non vengono generalmente chiesti neanche i documenti: verranno richiesti solo nel momento in cui dovremo ricevere il primo accredito (le scansioni delle fotocopie dei documenti). Per concludere quindi, la cosa migliore da fare è, dopo aver studiato teoricamente la materia, aprire sempre conti di prova, scaricare le piattaforme e provarle, senza investire subito soldi reali, finché non si prende confidenza con la piattaforma di trading on line e, ovviamente, con il mercato delle valute.

Hai bisogno di aiuto?