Come avere una carta di credito gratis

Ci sono in Italia carte di credito che non comportino costi esagerati, tra canoni, transazioni effettuate ed estratti conto, meglio ancora se gratis? Innanzitutto, prima di “avventurarci” nel mondo delle carte di credito in Italia, occorre conoscere la differenza tra carta di credito classica e carta di credito revolving.

Entrambe le carte si “appoggiano” a un fido, per esempio di 2000 euro. Un fido é la possibilità di avere un prestito vero e proprio, nel senso che, acquistando con carta di credito, utilizziamo il plafond (fino al limite del fido) messo a disposizione dalla nostra banca. Quando vanno restituiti i soldi?

Le carte di credito classiche (carte con pagamento a saldo) addebitano il totale della somma spesa, Il mese successivo a quello dell’acquisto, in un giorno stabilito nel contratto. Nelle carte di credito revolving (carte con pagamento a rate) la somma viene pagata in rate che decide il cliente insieme alla banca. In questo caso siamo di fronte a un vero e proprio finanziamento e la rateizzazione comporta l’addebito di un tasso di interesse (che cambia in base alla cara di credito e in base alla banca offerente)

Ecco alcune interessanti offerte e i link per collegarsi direttamente al sito ufficiale con la descrizione dettagliata del prodotto, per avere maggiori informazioni prima di contattare la banca e richiedere la carta di credito scelta.

Carta di credito di Conto Corrente Arancio: la banca proponente é ING Direct che, con l’apertura del proprio Conto Corrente Arancio, offre, a richiesta, anche una carta di credito. Sia il conto corrente che la carta di credito sono gratis. Inoltre, se accreditiamo sul conto corrente lo stipendio o la pensione, non paghiamo neanche l’imposta di bollo (che come sappiamo é dovuta se il conto corrente supera 5000 euro).

La carta di credito di Conto Arancio si chiama Carta di Credito Visa Oro, non ha alcun canone annuo, nè costi sul rifornimento di carburante. Il servizio SMS Alert, che avvisa quando viene effettuata ogni transazione, è gratuito. Sul sito internet é possibile anche chattare on line in diretta con un operatore ING Direct per chiedere maggiori informazioni.

Carta Blu American Express: costa 30 euro all’anno ma, grazie al riaccredito dell’1% su ogni acquisto (per ogni acquisto fatto con la carta, l’1% viene riaccreditato), diventa praticamente gratuita. Non ha alcun costo di emissione, né sul rifornimento di carburante e sui pedaggi autostradali, niente commissioni sugli acquisti e niente imposta di bollo. Questa carta é contraddistinta da una massima flessibilità: con una semplice telefonata possiamo decidere se pagare a rate o in un’unica soluzione (quindi può funzionare sia da carta di credito classica che revolving). Maggiori informazioni a questa pagina American Express.

Ricordiamo che quando si parla di carte gratuite ci si riferisce al canone annuale, ma per quanto riguarda gli interessi sugli acquisti effettuati con carta, occorre rivolgersi e accordarsi con la specifica banca.

Hai bisogno di aiuto?