Come bloccare assegno rubato

L’assegno è un mezzo di pagamento ancora molto diffuso, non solo per effettuare pagamenti di cifre importanti, ma anche più esigue. Affinchè sia valido é necessario compilarlo correttamente, in tutte le sue parti. Solo in questo caso può andare a buon fine il pagamento.

Ma cosa fare invece se si desidera annullare il pagamento. Per esempio come bloccare un assegno rubato o perduto? Cosa fare per bloccare il pagamento ed evitare che il ladro entri in possesso della somma di denaro indicata nell’assegno? Ecco cosa fare in questo caso.

Assegno di mantenimento

Come bloccare un assegno rubato

1. Telefona subito la tua banca o il tuo ufficio postale. Se sei in orario di chiusura, cerca su internet il numero verde del servizio clienti 24 ore su 24. In realtà questo numero di telefono dovresti averlo sempre memorizzato sul telefono. Se non lo hai cercalo su internet.

2. Il furto di un assegno deve essere regolarmente denunciato presso le autorità competenti, polizia o carabinieri. Nella denuncia devono essere indicati nel dettaglio gli estremi dell’assegno rubato o perso e le circostanze in cui l’assegno è stato rubato/perso (legge RD 21/12/1933 N 1736 art.35). ricorda sempre di conservare copia delle notifiche sottoscritte.

Nota bene: puoi bloccare un assegno solo se l’hai perso o ti è stato rubato e non per altri motivi futili, per esempio se hai acquistato qualcosa e non vuoi più pagare.

Hai bisogno di aiuto?