Come bloccare la carta di credito dall’estero

Siamo all’estero e abbiamo smarrito la nostra carta di credito, o peggio ancora, ce l’hanno rubata. Cosa fare? Innanzitutto non facciamoci prendere dal panico e facciamo immediatamente bloccare la nostra carta di credito. Come bloccare la carta di credito dall’estero in caso di smarrimento o furto?

Bloccare la propria carta di credito é un’operazione molto semplice: bisogna però effettuarla immediatamente, non appena ci accorgiamo di averla persa, per evitare che qualcuno la trovi e, nel peggiore dei casi (raro ma non impossibile), riesca a utilizzarla fino a esaurimento del plafond del denaro ad essa collegato.

Ogni banca o istituto finanziario che emette carte di credito, dispone di un proprio numero verde, attivo ovviamente 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, a cui telefonare e segnalare l’inconveniente. Un operatore telefonico provvederà subito a bloccare e disattivare la nostra carta di credito o il bancomat, impedendo che qualcun altro ne approfitti. Il numero verde per il blocco di carte o bancomat può essere reperito attraverso il sito internet dell’istituto stesso. Molto spesso però, il numero verde funziona solo chiamando dall’Italia, dall’estero invece può essere prevista una chiamata a pagamento.

Una volta bloccata la carta tramite call center, l’operatore fornirà un codice di blocco da conservare e comunicare alla banca. La carta non potrà essere più riattivata, neanche se dovessimo ritrovarla. La banca infatti ci invierà una carta di credito e un PIN nuovi. Ovviamente ricordiamo che in caso di smarrimento o furto, é necessario presentare regolare denuncia presso le autorità, copia della denuncia sarà poi consegnata alla banca.

Hai bisogno di aiuto?