Come brevettare un prodotto

Se abbiamo avuto un’idea innovativa, geniale e unica, come proteggerla? Come proteggere i nostri diritti su quella opera? Come brevettare un prodotto? Con il brevetto infatti possiamo ottenere il diritto di produrre e commercializzare in esclusiva un prodotto, in Italia, Europa o in altro Stato estero.

Come funziona il tutto? Come e a chi presentare la domanda di brevetto? Innanzitutto dobbiamo capire se il nostro prodotto é brevettabile, questo richiede molto studio che può essere riassunto nella sussistenza dei seguenti requisiti: novità, originalità, industrialità, liceità, sia che si tratti di un prodotto industriale, tecnologico, alimentare o di altro tipo.

Come brevettare un prodotto

Chi può chiedere un brevetto: può presentare domanda sia una persona giuridica (società) che una persona fisica e non é quindi necessario avere la partita IVA.

Come depositare una domanda di brevetto: non é così semplice come si può pensare, soprattutto perché non sempre é semplice capire a fondo se si tratti di vera invenzione e quindi valutare se il prodotto é brevettabile. Occorre stilare una documentazione tecnica con descrizione e disegni che indichino in cosa consiste l’invenzione. Questa descrizione deve evidenziare bene quali sono gli aspetti innovativi del prodotto.

A questo punto poi occorre predisporre la modulistica e inviarla all’UIBM (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi). A questo link dell’UIBM tutti moduli da scaricare e la procedura per presentare una domanda. Possiamo fare anche tutto da soli ma vista la complessità della procedura é bene rivolgersi ad un esperto, soprattutto se si tratta di brevetti esteri, un esperto che possa avere dei corrispondenti in tali stati.

Hai bisogno di aiuto?