Come si calcolano i pips nel forex

Se abbiamo iniziato a operare nel forex, certamente ci siamo imbattuti in questo termine: “Pips”. Sembra che si tratti di qualcosa di veramente importante: dai pips infatti dipende il nostro guadagno. O la perdita, visto che si tratta di un mercato a tutti gli effetti, dove si può guadagnare, così come perdere. Nel mercato internazionale delle valute i profitti e le perdite di un trading si calcolano in “Pips“. Cosa sono i pips, come funzionano e soprattutto, come si calcolano i pips nel forex?

il pip non sono altro che l’incremento più piccolo di una coppia di valute. Per calcolare i pips e il guadagno o la perdita di un’operazione di trading on line, occorre osservare l’andamento dei tassi di cambio. Solitamente di tutti questi calcoli se ne occupa la piattaforma di trading on line che abbiamo scelto, ma se vogliamo sapere cosa si cela dietro questi calcoli, ecco la guida giusta.

Come funzionano i pips nel forex e come calcolarli

Come già detto, un pip non é altro che l’unità minima di incremento/decremento di una valuta, Vediamo un esempio concreto per essere più chiari. Supponiamo che intendiamo aprire una posizione sulla coppia di valute euro dollaro, che in quel momento ha, per esempio, questo valore:

EUR/USD: 1.2965

Il rapporto di cambio, solitamente viene espresso con 5 cifre e nel nostro caso significa che, per comprare 1 euro servono 1,2987 dollari.

Supponiamo di voler investire 2.000 euro del nostro conto forex e di voler usare una leva di 15 a 1, ovvero decidiamo di comprare (2.000×15) 30.000 dollari di valuta.

Se il tasso di cambio passerà da 1.2965 a 1.2925, si dice che è sceso di 40 pips. Se passerà da 1.2965 a 1.2985 si dice che è aumentato di 20 pips.

Come calcolare i guadagni nel forex

Calcolare il guadagno o la perdita é semplice. Se si verifica il primo caso, avremo ottenuto una perdita di 30.000×0,0040=120 dollari, nel secondo caso un guadagno di 30.000×0.0020=60 dollari.

Hai bisogno di aiuto?