Come calcolare la tredicesima sulla pensione

L’INPS paga le pensioni mensilmente. A dicembre, anche i pensionati hanno diritto alla tredicesima, che viene accreditata i primi giorni del mese. Di solito, si è portati a pensare che l’importo della tredicesima sia pari a quello della pensione mensile.

In realtà non è sempre così: succede infatti che l’importo della tredicesima non corrisponda pienamente a una mensilità. Allora, come viene calcolata la tredicesima sulla pensione? Come mai si ha un importo inferiore rispetto a quello atteso?

INPS

Per sapere l’importo netto di tredicesima a cui hai diritto e che ti sarà accreditato i primi di dicembre, devi fare questo calcolo, che tiene conto dello scaglione IRPEF e della tua P.A.L. (pensione annuale lorda).

Se la tua P.A.L. è minore di 15.000 euro, si applica un’aliquota IRPEF del 23%.
Se la tua P.A.L. é compresa tra 15.001 e 28.000 euro si applica il 27%.
Se la tua P.A.L. é compresa tra 28.001 e 55.000 euro si applica il 38%.
Se la tua P.A.L. é compresa tra 55.001 e 75.000 euro si applica il 41%.
Se la tua P.A.L. é oltre i 75.000 euro si applica il 43%.

Supponiamo che tu percepisca una P.A.L. di 30.000 euro.

La tua tredicesima sarà pari a:

30.000 : 12 (mesi) = 2.500

da questi 2.500 devi sottrarre il 38% di IRPEF ossia 950 euro.

La tua tredicesima sarà quindi pari a 2.500 – 950 = 1.550 euro

Che è un importo minore di quanto ricevi ogni mese. Questo perchè, come hai notato, a differenza dello stipendio mensile, la tredicesima viene tassata tutta con l’aliquota IRPEF massima prevista dal tuo scaglione (38%).

Hai bisogno di aiuto?