Come calcolare reddito netto dal Modello Unico

I contribuenti ogni anno, possono calcolare autonomamente oppure con la collaborazione di un intermediario abilitato (commercialista, ragioniere, CAF, etc.) l’ammontare del proprio reddito imponibile annuo attraverso la compilazione della dichiarazione dei redditi. Per le situazioni più semplici si può usare il Modello 730, mentre quando rientrano nella propria situazione reddituale altre tipologie di reddito più complesse (quando per esempio si ha una partita IVA), si utilizza il Modello Unico.

E se invece volessi fare il calcolo contrario, ossia, dal Modello Unico ricavare il reddito netto? Questo é un grattacapo che spesso tocca agli studenti universitari alle prese con un nuovo anno scolastico e la fatidica domanda d’iscrizione da compilare, dove inserire tutta una serie di informazioni reddituali, che spesso mandano in crisi non solo lo studente, ma tutta la famiglia. Allora armati di un po’ di pazienza e di una semplice calcolatrice: é quanto basta per ricavare il reddito netto dal modello Unico.

Reddito

Nel Modello Unico, per ottenere il reddito netto, devi andare nel quadro RN e sottrarre, dall’importo del rigo dove é indicato il reddito complessivo, l’importo del rigo dove é indicata l’imposta netta. Quindi: reddito complessivo – imposta netta = reddito netto.

Nel Modello 730 invece, devi recarti nella sezione “Prospetto di liquidazione IRPEF” e sottrarre, dall’importo del rigo dove é indicato il reddito complessivo, l’importo del rigo dove é indicata l’imposta netta. Quindi, anche in questo caso: reddito complessivo – imposta netta = reddito netto.

Per ottenere il reddito netto complessivo (ossia quello totale di tutti i familiari), non dovrai far altro che sommare tutti i redditi netti ottenuti dai vari Modelli Unici o Modelli 730.

Non hai ancora presentato la dichiarazione dei redditi e quindi non possiedi il modello Unico o il 730? Allora puoi benissimo ricavare il reddito netto dal CUD: ti basta andare nella parte “B” (relativa ai redditi da lavoro dipendente e assimilati) e qui sottrarre, dall’importo indicato nel rigo 1, gli importi delle ritenute IRPEF operate nell’anno.

Hai bisogno di aiuto?