Come calcolare e scorporare IVA al 10%

L’imposta sul valore aggiunto conosciuta con l’acronimo di IVA, é la spina nel fianco degli imprenditori e dei consumatori, visto che alla fine dei conti grava proprio sul consumatore finale e l’imprenditore dovrebbe essere il sostituto d’imposta. A quanto ammonta l’IVA su un determinato bene: come calcolare l’IVA al 10%? Oppure come scorporarla?

In Italia infatti sono in vigore tre percentuali di IVA: al 21% l’aliquota ordinaria, al 10% l’aliquota che si applica per i servizi turistici e in certuni casi recupero edilizio e ristrutturazione, al 4% per le vendite di abitazioni prima casa o su beni di prima necessità come il pane, la pasta, l’editoria. Nella guida di oggi vediamo come calcolare l’IVA al 10%. Tutto quello che ci serve é una calcolatrice semplice: come questa nell’immagine.

1) COME CALCOLARE L’IVA AL 10%. Ecco la formula e un relativo esempio:

Un bene ha un costo pari a 1240 euro. A questo dobbiamo applicare l’IVA al 10%. La formula é questa:

COSTO/100X10= IVA al 10%
quindi nel nostro esempio 1240/100×10= 124 euro é l’IVA al 10%.

Se quindi vogliamo sapere il prezzo finale comprensivo di IVA ci basta sommare: 1240+124=1364.

2) COME SCORPORARE L’IVA al 10%. Ecco la formula e relativo esempio:

Un bene ha un prezzo finale di 2369 euro. Di questi 2369 quanto é di IVA?

Impostiamo questa proporzione: PREZZO COMPRENSIVO DI IVA: x=110: 100

quindi nel nostro esempio la formula é questa: prezzo compr. di IVAx100:110 ovvero 2369X100:110= 2153,63 euro è la BASE IMPONIBILE su cui è stata calcolata l’IVA, quindi il prezzo senza IVA.

Se vogliamo conoscere l’IVA ci basterà quindi fare 2369-2153,63= 215,37 euro é l’IVA al 10%.

Hai bisogno di aiuto?