Come certificare lo stato di disoccupazione

Per partecipare a concorsi pubblici, per usufruire di servizi o agevolazioni da parte della Pubblica Amministrazione, concessionari e gestori di pubblici servizi, per aver diritto a prestazioni previdenziali o ancora, per usufruire dei servizi che il Centro per l’impiego, potrebbe esserti richiesto di dimostrare il tuo stato di disoccupazione, attraverso un’apposita certificazione. Come certificare lo stato di disoccupazione e quindi dimostrarlo?

Di seguito vediamo la procedura prevista dal nostro ordinamento per certificare sia lo stato di disoccupato, che quello di inoccupato e le differenze tra i due status.

Disoccupazione

La dichiarazione dello stato di disoccupazione va fatta presso il centro per l’impiego (ex uffici di collocamento) nel cui ambito territoriale ha domicilio il soggetto. Dovrai quindi recarti provvisto di:

– documento di identità (o permesso di soggiorno per gli extracomunitari);
– codice fiscale;
– é consigliabile inoltre portare i documenti che comprovano l’ultimo rapporto di lavoro (il contratto di lavoro per esempio).

La dichiarazione dello stato di disoccupazione può essere redatta sotto forma di autocertificazione. Solitamente i centri per l’impiego posseggono dei modelli prestampati che potrai compilare al momento. Tuttavia, per non essere impreparati nel caso non fossero disponibili questi moduli, puoi preparare tu stesso un’autocertificazione, che attesi appunto il tuo stato di disoccupazione e la tua immediata disponibilità a lavorare. Una volta consegnati questi documenti, lo sportello ti lascerà una ricevuta: da quel giorno decorre lo stato di disoccupazione.

Di seguito un modello fac simile di autocertificazione da consegnare allo sportello.

DICHIARAZIONE DI STATO DI DISOCCUPAZIONE
ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000 n. 445
e dell’art. 2 comma 5 del Decreto legislativo n. 181/2000 e s.m.i.

il sottoscritto _________________________________________________
nato a ______________ il ______________________________________
residente a ____________________ via _____________________ n.ro __
Codice fiscale ________________________________________________

ATTESTA

di aver cessato l’attività lavorativa il __________svolta presso ___________

e di essere quindi, da codesta data, disoccupato.
Il sottoscritto si dichiara inoltre immediatamente disponibile allo svolgimento di attività lavorativa.

Luogo e data
Firma

Allegati: fotocopie documento di identità, codice fiscale e contratto di lavoro.

Consegnando l’autocertificazione, insieme ai documenti di cui sopra, sarai anche inserito nell’elenco anagrafico nazionale di coloro che sono alla ricerca di un impiego (le cosiddette liste di collocamento). Se invece precedentemente non hai svolto un lavoro (per esempio sei uno studente che ha appena concluso gli studi), non sei considerato disoccupato, ma inoccupato. Lo status di inoccupato spetta infatti a chi, senza aver precedentemente svolto un lavoro (autonomo o subordinato), si rende immediatamente disponibile al lavoro.

Hai bisogno di aiuto?