Come chiudere la partita iva

Abbiamo deciso di cessare la nostra attività e quindi ora ci aspetta la parte burocratica: come chiudere la partita IVA? Ci sono dei costi da sostenere, dei tempi di attesa? Si può fare tutto on line, telematicamente, oppure é necessario recarsi personalmente presso l’Agenzia delle Entrate o ancora delegare tutto ad un commercialista?

In questa guida vedremo come chiudere una partita Iva inattiva, quali sono le formalità da adempiere e i moduli da presentare, affinchè l’operazione vada a buon fine, per non ricevere a distanza di mesi o addirittura anni, la brutta sorpresa che la nostra ditta individuale, o più in generale la partita IVA, risulta ancora attiva.

Come chiudere la partita Iva. Esistono essenzialmente due metodi:

1- fare tutto da soli. Quindi presentare il modulo di cessazione attività personalmente presso l’Agenzia delle Entrate, oppure inviarlo on line, telematicamente. In questi casi la chiusura della partita IVA non ci costerà nulla, perché assolutamente gratis.

2- Affidarsi a un commercialista. In questo caso la chiusura della partita IVA ci costerà il compenso dovuto al commercialista.

La chiusura di partita Iva quindi non costa nulla (se siamo noi ad occuparcene), inoltre si tratta di un’operazione che può essere effettuata in brevissimi termini recandosi presso l’Agenzia delle entrate oppure inviando il modulo on line.

Hai bisogno di aiuto?