Come compilare mod ANF dip sr 16

Come compilare il modello di domanda assegni al nucleo familiare per lavoratori dipendenti? Il modulo, debitamente compilato, deve essere consegnato al proprio datore di lavoro. In questo modo, l’importo spettante degli assegni familiari, sarà accreditato direttamente in busta paga dal datore di lavoro.

In questa guida vedremo, oltre al modulo di domanda da scaricare, anche le istruzioni complete per la compilazione, quindi come inserire i dati anagrafici, il codice fiscale e lo stato civile del richiedente, gli eventuali familiari a carico invalidi e i redditi conseguiti dal nucleo familiare.

Assegno-familiare

Il modello può essere scaricato a questo link.

Come compilare mod ANF dip sr 16

PERIODO DAL/AL: di solito occorre inserire dal 01/07 di un anno al 30/06 dell’anno dopo, tranne in situazioni specifiche, come per esempio appena si viene assunti oppure dopo la nascita di un figlio che cambia quindi il nucleo familiare, dopo il matrimonio,

Dati dell’azienda e propri dati anagrafici: occorre quindi inserire i propri dati, il codice fiscale e lo stato civile.

Nella sezione 2/8 occorre indicare:

– di nuovo i propri dati anagrafici;
– i dati del coniuge
– i dati dei figli minorenni
– i dati di altri eventuali familiari a carico. In questo ultimo caso, é necessario consegnare al datore di lavoro anche l’autorizzazione dell’INPS all’inserimento nel nucleo familiare.

Per ogni familiare occorre indicare anche la situazione di invalidità e la convivenza con il richiedente degli assegni o altra residenza (per esempio studenti fuori sede, etc.)

Nella sezione 4/8 occorre inserire l’anno di riferimento per i redditi da prendere in considerazione, ossia l’anno precedente, quindi: anno 2015 se la richiesta viene fatta per il periodo 01/07/2016 al 31/12/2017, anno 2016 se la richiesta viene fatta per il periodo 01/07/2017 al 31/12/2018.

Occorre specificare, segnando la relativa casella, se nell’anno indicato, gli appartenenti al nucleo familiare hanno conseguito o meno redditi. Se hanno conseguito redditi (i familiari), nella sottostante tabella A, vanno indicati gli importi, così:

– nella colonna 1 i redditi di lavoro dipendente o assimilati (questi dati si trovano nei punti 1 + 2 + 90 della parte B del modello CUD); ricorda che il totale della colonna 1 non deve essere inferiore al 70% del reddito complessivo, altrimenti non hai diritto all’assegno.
– nella colonna 2 eventuali altri redditi conseguiti;
– nella colonna 3 occorre specificare il modello fiscale con cui sono stati dichiarati i redditi conseguiti (730 o Unico o,CUD).
– nella colonna 4 il reddito complessivo (colonne 1 + 2).

La sezione 5/8 la tabella B va compilata solo in presenza di redditi esenti da tassazione o di redditi soggetti a ritenuta alla fonte o di redditi soggetti a imposta sostitutiva.

Nella sezione 6/8 occorre precisare, barrando l’apposita casella, che non si percepisce alcun assegno in Italia o all’estero per i familiari indicati. Se invece si percepiscono assegni o altri trattamenti, occorre indicare gli importi.

Nella sezione 7/8, i richiedenti sposati o comunque non legalmente separati, devono indicare di non percepire assegni o trattamenti specifici. In caso contrario occorre indicare gli importi.

SOTTOSCRIZIONE DEL MODELLO

Il modello deve essere datato e occorre firmare la sezione 6/8 (dichiarazione di responsabilità) e la prima parte della sezione 8/8 (la parte 2 deve essere compilata dal datore di lavoro).

Per i richiedenti sposati, il coniuge deve inserire data e firma nella sezione 7/8 (la cosiddetta dichiarazione di responsabilità del coniuge).

Hai bisogno di aiuto?