Come dare le dimissioni da amministratore di condominio

Un amministratore può decidere di dimettersi e se lo fa, fino a quando continuano i suoi doveri/responsabilità di amministratore? Come dare le dimissioni da amministratore di condominio, con che formula? Innanzitutto chiariamo che la facoltà di dare le dimissioni da parte dell’amministratore sono consentite, in quanto si tratta di un incarico che non costituisce un obbligo per chi lo assume.

La prima cosa da fare quindi é convocare un’assemblea (ordinaria o straordinaria), dove all’ordine del giorno, al primo punto inseriremo la seguente dicitura: “dimissioni irrevocabili nuovo amministratore e suo compenso”. L’avviso di convocazione deve essere inviato ai singoli condomini almeno 15 giorni prima dell’assemblea.


Ovviamente per quell’assemblea possono essere anche previsti altri ordini del giorno, oltre alle nostre dimissioni.

Consegniamo quindi l’avviso ad ogni condomino prima dell’assemblea (15 giorni sono sufficienti) e diciamo a tutti che, per motivi strettamente personali (non é necessario infatti dare una motivazione specifica), non possiamo più occuparci della gestione del condominio. Invitiamo ogni condomino a darsi da fare per la ricerca di un nuovo amministrazione e di vari preventivi da portare in assemblea. Diamoci da fare anche noi e cerchiamo un amministratore che prenda il nostro posto.

Il giorno dell’assemblea quindi tutti i condomini avranno portato vari preventivi di nuovi potenziali amministratori e insieme si designerà il nostro sostituto. Se il nuovo amministratore viene già ufficiosamente scelto prima dell’assemblea, potrà presentarsi già durante l’assemblea delle nostre dimissioni da amministratore in modo da fare il passaggio delle consegne (dovremo quindi consegnargli tutti i documenti del condominio) e redigere l’apposito verbale insieme a noi.

Se invece arriviamo all’assemblea muniti di preventivi vari, possiamo discuterne e scegliere quello nuovo tutti insieme. Nei giorni seguenti poi terremo una seconda assemblea per la nomina del nuovo amministratore designato e il passaggio delle consegne.

Hai bisogno di aiuto?