Come dilazionare contributi Inps

Sei un professionista con partita IVA iscritto alla gestione separata, oppure un artigiano, un commerciante, e pesano a tuo carico dei contributi iNPS non pagati? L’INPS, con la circolare n. 106/2010 ha ridisciplinato l’Istituto delle dilazioni di pagamento dei contributi INPS. E’ quindi possibile richiedere la dilazione del debito, purchè sussistano specifiche condizioni. Vediamo quali.

Totalità del debito contributivo

Innanzitutto, l’imprenditore o il libero professionista, possono chiedere la dilazione del pagamento, della totalità dei debiti contributivi scaduti (ossia per i quali è già trascorso il termine entro cui andavano versati. Non può quindi chiedere di rateizzare i contributi non ancora scaduti (ossia i contributi che può ancora pagare regolarmente), nè solo una parte, ma tutti i debiti.

INPS

Oggetto della dilazione

E’ possibile fare domanda di dilazione dei debiti contributivi scaduti, che siano:

– in fase amministrativa (per esempio per i quali si è già ricevuto l’avviso di pagamento),
– oppure in fase di recupero (gestito dall’ufficio legale dell’Inps;
– oppure già iscritti a ruolo ma per i quali la cartella Equitalia non è ancora stata notificata.

Il soggetto inoltre, dovrà rateizzare l’intero debito contributivo, costituito dall’importo dei contributi dovuti e non versati + le sanzioni civili + gli interessi di dilazione.

Come richiedere la rateizzazione

La rateizzazione può essere richiesta presso l’ufficio INPS di competenza, che si tratti di un debito in fase amministrativa, di recupero o iscritta a ruolo. L’INPS prenderà in carico la domanda e, in caso di accoglimento, sarà definito il piano di ammortamento. L’importo totale da pagare (contributi dovuti + sanzione + interessi) sarà iscritto a ruolo e sarà emessa cartella divisa per il numero delle rate. Nella domanda di rateazione, é possibile chiedere un massimo di 24 rate; solo in casi specificatamente elencati dalla legge (Legge 389/89 art. 2, comma 11), é possibile chiedere fino a 36 rate (casi di calamità naturale, procedure concorsuali dichiarate, etc.):

Hai bisogno di aiuto?