Come diventare consulente sicurezza sul lavoro

Il consulente della sicurezza sul lavoro è un professionista che può operare come dipendente, per esempio all’interno di grandi aziende strutturate, oppure come libero professionista, aprendo un suo studio personale, qualificato in materia di sicurezza sul lavoro.

Si occupa di consulenza e formazione in ambito di salute e sicurezza sul posto di lavoro, nonchè di ambiente e qualità, tra cui: prevenzione degli incendi, sicurezza in cantiere, autotrasporto di merci pericolose, sono solo alcuni esempi. Ma quale percorso bisogna seguire, quali titoli di studio e qualifiche occorre conseguire per diventare consulente della sicurezza sul lavoro?

Sicurezza sul lavoro

Il consulente della sicurezza sul lavoro, è un professionista che deve coniugare competenze tecniche, gestionali, ma anche sociali ed etiche. Sebbene non sia richiesta la laurea, è molto auspicabile. Non ci sono obblighi in merito, tuttavia, considerando che dovrà occuparsi di lavoro, legislazione e gestione, le lauree più congrue sono sicuramente quelle di economia, giurisprudenza, scienze politiche o ingegneria gestionale ma anche altre, come vedremo più avanti.

Dopo la laurea, un surplus alla tua carriera verrà dato dall’iscrizione al registro professionale AIFOS (associazione italiana formatori ed operatori sulla sicurezza del lavoro). L’AIFOS è riconosciuta dal Ministero dello sviluppo economico come soggetto autorizzato a rilasciare un attestato professionale di qualità e in Italia é il soggetto formatore ope legis nella gestione e organizzazione di corsi professionali per la sicurezza sul lavoro.

L’Aifos cura quattro registri:

– Formatori della salute e sicurezza.
– Responsabile del servizio di prevenzione e protezione.
– Coordinatori della sicurezza nei cantieri.
– Istruttori macchine e attrezzature di lavoro.

A questo link Aifos é possibile scaricare tutte le informazioni relative ai requisiti per l’iscrizione a questi registri (istruzione, formazione, corsi da seguire, iscrizione, etc). Sono specificate anche le lauree richieste in determinati ambiti. Per esempio, per l’iscrizione nel registro sicurezza nei cantieri, è richiesta la laurea ingegneria, oppure architettura, geologia, scienze agrarie o scienze forestali.

Dopo l’iscrizione al registro si potrà iniziare a operare in qualità di consulente della sicurezza sul lavoro, presso aziende o in proprio come libero professionista.

Hai bisogno di aiuto?