Come diventare tecnico informatico nelle scuole

Come diventare tecnico informatico nelle scuole? Il computer diviene sempre più un elemento indispensabile e quotidiano, sia per svago che per lavoro ed anche le scuole ormai da anni si sono attrezzate con appositi laboratori di informatica dove gli studenti possono apprendere questa disciplina sotto un aspetto più scientifico.

Solitamente un insegnante di qualsiasi materia può accedere con la sua classe al laboratorio informatico della scuola, nel quale è presente un tecnico pronto ad aiutarci in ogni caso. questioni hardware, software o problemi in cui possono inciampare gli studenti alle prime armi e quindi meno esperti.

Per diventare tecnico informatico nelle scuole private, solitamente é sufficiente presentare il proprio curriculum nella segreteria della scuola. Nelle scuole pubbliche invece occorre partecipare al concorso relativo al personale ATA, ovvero non docente, ma tecnico/amministrativo.

Per avere informazioni sui concorsi occorre collegarsi al sito istruzione.it e verificare la presenza dei bandi di concorso. Per diventare tecnico di laboratorio informatico nelle scuole, chiaramente i requisiti preferenziali sono: un diploma di scuola superiore di tipo tecnico (meglio ancora se una maturità scientifica a indirizzo tecnologico) e la patente ECDL o altro attestato di informatica.

Saremo iscritti a una graduatoria (cosiddetta di terza fascia). Inizialmente potremmo essere chiamati per un periodo di supplenza breve e dopo 24 mesi di servizio, accedere ad un’altra graduatoria (permanente e di prima fascia), ottenere supplenze più lunghe o l’immissione in ruolo (quindi a tempo indeterminato), anche se spesso passano svariati anni.

Hai bisogno di aiuto?