Come diventare vigile del fuoco volontario discontinuo o permanente

Coraggio, determinazione e desiderio di rendersi utile al prossimo: sono queste le prime e necessarie caratteristiche che devono contraddistinguere chi decide di intraprendere questa strada. Un percorso che ci porterà ad affrontare tante situazioni, anche rischiose, ma che ci arricchirà particolarmente dal punto di vista umano. Come diventare vigile del fuoco volontario discontinuo? E permanente?

I requisiti generali per entrambe le categorie sono quelli normalmente richiesti nei concorsi per i pubblici impieghi, quindi cittadinanza italiana, pieno godimento di diritti politici e requisiti di ordine civile e morale. Quale titolo di studio é richiesto?

Per diventare vigile del fuoco é sufficiente il diploma di istruzione secondaria di primo grado (quindi la licenza media inferiore) e il possesso di determinati requisiti psico-fisici e attitudinali come previsto dalla legislazione italiana.

Se vogliamo diventare vigile del fuoco volontario discontinuo dobbiamo presentare la domanda presso il Comando provinciale di residenza, oppure possiamo rivolgerci al Comando dei Vigili del Fuoco della provincia limitrofa, Il limite di età per fare domanda é di 37 anni. Dovremo sottoporci ad alcune visite mediche per attestare la nostra costituzione fisica e dopo, se risulteremo idonei, la documentazione verrà inviata agli uffici di Roma dove si occuperanno del nostro decreto di nomina a vigile volontario. Dopodichè non appena il nostro comando provinciale organizzerà un corso saremo contattati per frequentarlo. Se il numero di domande è più elevato rispetto ai posti disponibili per il corso, potremo accedere solo previa selezione (solitamente un test tipo crocette, di cultura generale). Il corso dura 120 ore e alla fine dovremo superare un esame a crocette sulla parte teorica e un esame pratico: siamo finalmente vigili volontari!

Per diventare vigile del fuoco permanente occorre innanzitutto superare un concorso pubblico per personale permanente a tempo indeterminato quindi, il cui bando e le modalità di accesso al concorso possono essere reperite sulla Gazzetta Ufficiale oppure sul sito ufficiale dei vigili Vigilfuoco.it. Anche in questo caso i requisiti di accesso sono quelli normalmente richiesti per l’accesso al pubblico impiego e la licenza media come titolo di studio minimo, ma l’età massima per presentare domanda é 30 anni.

Articolo pubblicato in Home » Lavoro » Guide formative