Come falsificare soldi

Guadagnare senza lavorare, fare soldi facili e veloci é il sogno della maggior parte delle persone. Peccato però che non sia sempre possibile, anzi, quasi mai, a meno che decidiamo di dedicarci ad attività illecite, punibili sotto il profilo amministrativo e penale: fare soldi falsi in Italia é illegale, e questo dovremmo saperlo tutti.

Eppure chi di noi non si é mai imbattuto in una banconota o addirittura una moneta falsa? E il brutto é che la cassiera di turno ci ha anche guardati con aria di sospetto, pensando che fossimo proprio noi i falsificatori pronti ad appioppare la famosa banconota alla prima allocca di turno. In realtà non é così facile distinguere i soldi veri, autentici, da quelli falsi: falsificare soldi é più semplice di quanto si possa pensare.

Sono state in questo caso “Le Iene” di Italia 1, a scoprire come é davvero semplice e veloce falsificare banconote da 10 euro. Cosa serve? Nulla di impossibile da reperire: basta utilizzare un normale pc, che ormai tutti posseggono a casa, uno scanner, ovviamente una stampante per stampare le banconote false e altri materiali (come la carta) facilmente reperibili su Internet. La spesa stimata di tutto l'”impianto” non supera i 1000 euro.

Cifra davvero irrisoria se si considerano i “guadagni” legati a quest’attività tutt’altro che lecita. Nel video delle Iene (che é stato reso disponibile dall’autorità governativa a solo scopo informativo e che ora è stato rimosso da Youtube) Giancarlo, un grafico che per caso ha scoperto come falsificare i nostri 10 euro, mostra gli inviati del programma tutto il procedimento. Purtroppo Giancarlo sembra si sia lasciato conquistare dai guadagni facili e veloci ed ha utilizzato la tecnica che egli stesso dimostrava alle Iene. Risultato ottenuto? Quattro anni di carcere per aver contraffatto circa 400.000 euro. Per i falsari la galera è certa, quindi attenzione a non lasciarsi prendere da “certe fantasticherie”…

Hai bisogno di aiuto?