Come fare opposizione a decreto ingiuntivo giudice di pace

Il decreto ingiuntivo è un provvedimento che emette il giudice, con il quale si ingiunge a un soggetto, il pagamento di una somma di denaro ad un altro soggetto. Il decreto ingiuntivo, costituisce inoltre, titolo per intraprendere, in caso di ulteriore mancato pagamento, il procedimento di esecuzione forzata.

Il decreto ingiuntivo quindi, viene emesso quando c’è un creditore e un debitore, che non paga. Ma cosa deve fare il soggetto a cui è stato inviato il decreto ingiuntivo, se ritiene di essere stato erroneamente ritenuto debitore? Come fare opposizione al decreto ingiuntivo al giudice di pace?

Avvocato

Il debitore ha la facoltà, entro solitamente 40 giorni dal ricevimento del decreto stesso, di presentare opposizione, se ritiene di essere stato erroneamente indicato come debitore. Il ricorso quindi, é un metodo per dimostrare e spiegare le ragioni e perchè si ritiene di non essere obbligato nei confronti della controparte.

Come si presenta l’opposizione a un decreto ingiuntivo?

L’opposizione va fatta con atto di citazione a comparire davanti al giudice di pace, da inviare alla controparte (il presunto creditore). Il debitore (presunto tale), deve costituirsi a mezzo di procuratore (quindi deve rivolgersi a un avvocato). Tuttavia per le cause avanti al giudice di pace di valore non superiore ai 1.100 euro, può presentare opposizione anche senza avvalersi di un avvocato.

Fare opposizione è sempre possibile entro 40 giorni, tuttavia, in alcuni determinati casi, quando il giudice emette il decreto ingiuntivo, è possibile ottenere la provvisoria esecutività del decreto ingiuntivo, che quindi diventa subito valido titolo per intraprendere l’esecuzione forzata, sebbene sia o possa essere fatta opposizione.

Prescrizione. L’opposizione é possibile solo entro 40 giorni dal ricevimento del decreto, trascorso tale periodo non è più possibile fare opposizione, anche se si aveva del tutto ragione e la si può dimostrare. Trascorsi i 40 giorni, il diritto di opposizione si prescrive. La cosa migliore da fare quindi, quando si riceve un decreto ingiuntivo, é quella di farlo subito vedere ad un avvocato per un consulto, senza attendere troppo. Se il denaro è realmente dovuto, la cosa migliore da fare è pagare subito ed evitare di fare opposizione, perché ogni successivo passaggio renderà il tutto più dispendioso e il debito sempre più alto.

Hai bisogno di aiuto?