Come funziona l’asta dei BOT

Come funziona l’asta dei BOT? Chi vi può partecipare? Le aste dei BOT vengono organizzate dal Ministero del Tesoro, non vi possono partecipare i singoli risparmiatori, ma solo le banche e gli intermediari autorizzati. Durante queste aste quindi, le banche e gli altri intermediari finanziari fanno le loro offerte e alla fine, comprano dei BOT.

Le banche poi, una volta acquistati i BOT, possono rivenderli ai propri clienti. I singoli risparmiatori quindi, se vogliono acquistare dei BOT, non possono partecipare alle aste del Ministero del Tesoro, ma possono comprarli solo dalle banche, una volta che queste ultime le hanno acquistate.



Per acquistare i BOT in asta quindi, occorre prenotarli tramite la propria banca almeno un giorno prima. L’importo minimo di BOT acquistabili é di 1000 euro e multipli (2000, 3000, 4000 euro).

Ogni quanto vengono organizzate aste? Solitamente i collocamenti avvengono a metà mese o a fine mese. Ogni mese avvengono due aste Bot; due aste Ctz, due aste di Btp triennali, un’asta di Btp quinquennali, un’asta di Btp decennali; un’asta di Btp trentennali; un’asta di CCTeu settennali.

Hai bisogno di aiuto?