Come funziona la graduatoria nazionale di medicina 2013

Come funziona la graduatoria nazionale di medicina 2013? La Graduatoria unica nazionale é una novità di quest’anno. In cosa consiste? Il suo funzionamento é abbastanza semplice: in pratica, quando si fanno i test di ingresso per le facoltà a numero chiuso (medicina e chirurgia, odontoiatria, veterinaria, professioni sanitarie triennali e architettura) occorre indicare la sede universitaria di preferenza ed anche quelle di seconda scelta.

In questo modo lo studente ha più possibilità: potrebbe per esempio succedere che non si aggiudichi il posto nella facoltà principale, ma in quelle secondarie. Sarà una seconda scelta, ma almeno avrà la possibilità di potersi iscrivere all’università dei suoi sogni, anche se in una città diversa. Vediamo come funziona e la differenza con gli anni passati.

Innanzitutto, la sede dove sostenere il test é automaticamente quella di prima preferenza, per le successive si dovrà specificare l’ordine di preferenza. I risultati dei test arriveranno a partire da lunedì 26 agosto, l’aspirante studente potrà verificare se risulta tra i vincitori della sede di prima preferenza, oppure “prenotato” se risulta tra i vincitori di un’altra sede.

Lo studente vincitore deve iscriversi all’Università entro 4 giorni, quello “prenotato” può scegliere se iscriversi (nella sede secondaria) oppure aspettare per vedere se nel frattempo si liberala sede di prima preferenza. Attenzione però: aspettando si rischia non solo di attendere invano, ma anche di rimanere escluso definitivamente dalla graduatoria.

Per l’anno 2013/2014 sono assegnati:
– 10.021 posti nelle università di Medicina e Chirurgia,
– 954 posti nelle università di odontoiatria,
– 825 posti nelle università di Veterinaria.

Ovviamente i posti si intendono complessivi, per le facoltà di tutta Italia.

Hai bisogno di aiuto?