Come funziona l’Erasmus Mundus

L’Erasmus Mundus (più semplicemente conosciuto come programma Erasmus), rappresenta una grande opportunità, molto ambita dagli studenti universitari. Permette di attribuire al proprio percorso di studi un particolare “valore aggiunto”, frequentando un corso di qualità certificata in un ambiente internazionale; vivere insieme a studenti stranieri; costruire una rete di rapporti con professori e studenti colleghi di corso, utile per il futuro professionale; conseguire un titolo di studio internazionale.

Come funziona l’Erasmus Mundus? Quanto dura? Come fare domanda di partecipazione alle graduatorie? Ma soprattutto: cosa comprende la borsa di studio? Cosa viene pagato dall’università e a cosa invece dovremo provvedere noi? Tante sono le domande che ci si pone, soprattutto a livello economico, visto che il programma ha un costo pratico, in parte o in tutto sovvenzionato dall’Università.

Chi può partecipare all’Erasmus? Possono partecipare studenti (laurea triennale, laurea magistrale, dottorato, post-dottorato).

Come partecipare? La procedura per la presentazione della domanda di iscrizione e i criteri di selezione nonchè assegnazione delle borse di studio, sono stabiliti dalla facoltà e vengono indicati nei bandi annuali. Nelle università quindi occorre rivolgersi all’ufficio Erasmus. A questo link qualche dritta su come scrivere una lettera motivazionale Erasmus.

Quanto dura l’Erasmus? Solitamente dura da uno a due anni e prevede un accredito da 60 a 120 crediti universitari.

Quali sono i costi dell’Erasums? Vengono coperti interamente dall’università? L’importo minimo delle borse è di € 10.000 fino ad un massimo € 23.000 (per un corso biennale con mobilità verso i paesi terzi). Questa somma potrebbe quindi bastarci o non bastarci: dipende da che Paese scegliamo, se andiamo a vivere in una capitale costosa (Londra per esempio é molto cara, anche a causa del cambio euro/sterlina) o in un Paese e una città dove il costo della vita é meno caro.

L’ammontare delle borse di studio Erasmus Mundus non concorrono alla formazione del reddito dello studente, non sono sottoposte a tassazione Irpef e sono irrilevanti ai fini Irap.

Hai bisogno di aiuto?