Come funzionano i BTP

I BTP (Buoni del Tesoro Poliennali): sono titoli di Stato che pagano cedole semestrali a tasso fisso, a lunga scadenza. Le scadenze infatti partono da 3 anni, fino a 5, 10, 15 per arrivare a BTP con scadenza a 30 anni. Come funzionano i BTP? I BTP vengono sottoscritti a un prezzo, supponiamo di 100 e vengono rimborsati a un prezzo sempre di 100 (alla pari). Il guadagno quindi, é dato dal tasso fisso che viene pagato con le cedole, 2 volte all’anno, ossia ogni 6 mesi.

Come funzionano i BTP? Vediamo insieme un esempio concreto di questi titoli di stato e calcoliamone il rendimento, grossomodo per farci un’idea.

Compriamo per esempio un BTP a 10 anni. Lo compriamo a 100 euro. Fra 10 anni lo stato mi rimborserà 100 euro. Quanto ci guadagno? Conviene investire in BTP? Tutto dipende dai flussi cedolari che il BTP paga ogni 6 mesi.

Se il titolo paga un interesse annuo del 4%, significa che otterremo un guadagno netto (al netto delle imposte), pari a circa il 3,5% (la ritenuta fiscale é infatti pari al 12,5%).

Hai bisogno di aiuto?