Come immatricolare un auto in Bulgaria

Quante volte ti è capitato di girare per strada e incontrare più targhe bulgare rispetto a quelle di altri Paesi? Per caso c’è stato un esodo di bulgari che hanno deciso di trasferirsi in Italia? Probabilmente non é esattamente così: sempre di più sono gli italiani che, in maniera del tutto legale, decidono di possedere un’auto bulgara. Di fatto, sfuggendo alle tasse italiane e a i costi assicurativi italiani, che sono molto superiori rispetto a quelli bulgari.

In pratica, basta immatricolare l’auto in Bulgaria e stipulare anche un’assicurazione bulgara, che copra anche la circolazione del mezzo al di fuori del territorio bulgaro, appunto, in Italia.

Auto

In Italia si é sentito parlare di auto immatricolate in Bulgaria e che sono state denunciate per truffa i danni dello stato ed evasione fiscale, ma questo, solo perchè spesso queste auto venivano intestate a dei prestanome viventi in villaggi sperduti della Bulgaria, mentre di fatto l’auto era in possesso di un italiano, che gironzolava liberamente per il Belpaese. Se nella compravendita del veicolo sono usati dei prestanome a scopo elusivo, le forze dell’ordine possono intervenire.

Altro discorso per chi invece vuole sfruttare questa possibilità, senza violare la legge. In realtà, questo tipo di operazione, se fatta bene e seguendo determinate procedure, è assolutamente legale: immatricolare la propria auto in Bulgaria può essere conveniente, in termini di bollo ed assicurazione, visto che in tutto si pagherebbero 100/150 euro l’anno, per una auto di media cilindrata. In Italia invece, con 150 euro non si pagherebbe neanche un bimestre di assicurazione. Un aspetto da tenere sempre presente, é quello di stipulare un’assicurazione con una compagnia bulgara, ma che sia riconosciuta nel nostro Paese. A questo link l’elenco di tutte le compagnie di assicurazione bulgare riconosciute in Italia.

Quanto si risparmia?

In Bulgaria non esistono tasse di circolazione, gli unici costi sono rappresentati da:

– costo di registrazione al Comune, tra 50 e 150 lev l’anno (tra 25 e 75 euro).
– Revisione obbligatoria, pari a 18 euro.
– RCA, tra i 60 ed i 125 euro l’anno. L’assicurazione deve essere del tipo valido anche in Italia. La cosa conveniente di molte assicurazioni bulgare poi, è che garantiscono per i danni provocati da terzi da chiunque sia alla guida dell’auto, quindi non solo il proprietario.

Per chi avesse bisogno di una mano, in questo percorso di immatricolazione dell’auto in Bulgaria, su Facebook è presente poi una pagina dal titolo «immatricolazioni in Bulgaria», un gruppo gestito da italiani che si occupa di fare tutte le procedure burocratiche, offrendo un servizio “chiavi in mano” perfettamente legale e nel rispetto della legge.

Hai bisogno di aiuto?