Come indicare la cassa integrazione nel 730

La cassa integrazione guadagni (CIG straordinaria) è una prestazione economica erogata dall’INPS, favore dei lavoratori dipendenti a cui é stata sospesa l’attività lavorativa oppure a cui é stato diminuito l’orario di lavoro e quindi, il datore di lavoro non corrisponde lo stipendo o non lo corrisponde per intero. Subentra perciò l’INPS a erogare questo contributo al dipendente.

L’anno seguente il lavoratore riceverà due CUD: uno dal suo datore di lavoro e uno dall’INPS. In primavera, in occasione della dichiarazione dei redditi, si porrà le seguenti domande: come inserire i dati nel modello 730? Bisogna sommare le cifre dei 2 CUD oppure indicarli separatamente? E come sostituto d’imposta va indicato solo il datore di lavoro o anche l’iNPS? Di seguito vediamo come indicare la cassa integrazione nel 730 e diamo una risposta a tutte queste domande.

Ritenuta d'acconto

La cassa integrazione, va indicata nel Quadro C Sezione I. Sono presenti le righe C1, C2 e C3, dove vanno inseriti i vari redditi. Se hai ricevuto due CUD. uno dal ‘datore di lavoro e uno dall’INPS, hai avuto solo due redditi e quindi devi compilare solo le righe C1 e C2, la C3 la lasci vuota.

Nella riga C1 dovrai indicare i redditi da lavoro dipendente:

– nella colonna 1 (tipologia di reddito) dovrai indicare il codice 2 (relativo a redditi di lavoro dipendente e assimilato);
– nella colonna 2 (Indeterminato/determinato), dovrai indicate il codice 1 se hai un lavoro a tempo indeterminato, 2 se a tempo determinato;
– nella colonna 3 dovrai indicate l’importo del reddito percepito tramite il datore di lavoro (e quindi puoi reperirlo dal punto 1 del CUD inviato dal datore di lavoro).

Nella riga C2 dovrai indicare i redditi derivanti dalla cassa integrazione:

– nella colonna 1 (tipologia di reddito) dovrai indicare il codice 2 (relativo a redditi di lavoro dipendente e assimilato, poichè la cassa integrazione é appunto un reddito assimilato);
– nella colonna 2 (Indeterminato/determinato), dovrai indicate il codice 1 se hai un lavoro a tempo indeterminato, 2 se a tempo determinato (in riferimento quindi al rapporto di lavoro e non in riferimento alla cassa di integrazione)
– nella colonna 3 dovrai indicate l’importo del reddito percepito tramite l’INPS (e quindi puoi reperirlo dal punto 1 del CUD inviato dall’INPS).

Infine, nella riga C5 (periodo di lavoro), colonna 1, dovrai indicare il numero di giorni relativi al periodo di lavoro dipendente o assimilato: Bisogna fare la somma dei giorni sia dedicati al lavoro, sia quelli in cassa integrazione. Per l’intero anno, il numero da indicare é 365.

Hai bisogno di aiuto?