Come iniziare e scrivere una lettera formale

Per comunicare con il nostro destinatario in maniera efficace, occorre essere incisivi, esaustivi senza essere dispersivi e soprattutto, conoscere l’esatta struttura e il corretto registro linguistico per scrivere una lettera formale. Ma come cominciare? Come iniziare una lettera formale? Prima di entrare nel corpo del testo infatti, occorre strutturare l’inizio della lettera in maniera corretta.

Nelle comunicazioni ufficiali, per esempio per questioni di lavoro o commerciali, é spesso necessario scrivere lettere formali (che siano in italiano, inglese, spagnolo, etc.). Normalmente ci troviamo a parlare con un estraneo, una persona che non conosciamo, con cui quindi non vi é un rapporto confidenziale.

Qual è la struttura perfetta di una lettera formale? Occorre dividere la lettera in vari parti: mittente, luogo e data, destinatario, oggetto, inizio della lettera, corpo della lettera, saluti, firma, allegati. Ecco come organizzare la struttura di una lettera formale e un fac simile.

Struttura della lettera formale:

– L’indirizzo del mittente va scritto al centro della lettera.
– L’indirizzo del destinatario va posto a sinistra.
– Il luogo e la data in alto al centro.
– L’oggetto della lettera in alto a sinistra.
– La formula di apertura a sinistra (Gent.mo, Preg.mo, Spett.le, oppure in caso di un’azienda: Gent.mi, Preg.mi, Spett.li)
– Il corpo della lettera formato da introduzione, parte centrale, conclusione e saluti.
– La firma del mittente alla fine, a cui si possono aggiungere, in basso a destra, eventuali recapiti (email, fax, Skype, n. di telefono).
– Allegati in basso a sinistra.

Ecco un esempio di lettera formale:

Hai bisogno di aiuto?