Come investire soldi in Brasile

Il contesto economico europeo versa in una situazione piuttosto difficile e non sono pochi coloro che decidono di investire all’estero, soprattutto nei mercati emergenti. Per assicurarci un rendimento domani dobbiamo iniziare a costruire oggi qualcosa: é il momento di valutare la possibilità di essere investitori. Come investire soldi in Brasile?

Prima di fare qualsiasi tipo di investimento, e a maggior ragione all’estero, occorre come sempre chiarire che il tipo di portafoglio di investimento va definito in base alle proprie disponibilità finanziarie, alla propensione al rischio, agli obiettivi finanziari che ci siamo posti e, all’orizzonte temporale di riferimento.

Chi pensa di investire in Brasile può scegliere diverse strade: iniziare a investire a piccoli passi, acquistando immobili, investendo nel settore finanziario, aprendo un’attività (la burocrazia brasiliana però, é articolata quasi come quella italiana). A partire da adesso, chi vuol fare business in questo Paese probabilmente penserà anche alla parola “sport”. In virtù dei Mondiali del 2014 e le Olimpiadi di Rio del 2016, il governo federale ha stanziato circa 33 miliardi di dollari e 60 miliardi per il settore del turismo e delle comunicazioni. Gli analisti stimano che questi fondi governativi metteranno in moto oltre 600 miliardi di dollari e beneficeranno tutti i settori che ruotano attorno alle infrastrutture, alle imprese di costruzioni, ai trasporti pubblici, risanamento di strade, alberghi, reti elettriche e telefoniche.

Anche sul fronte finanziario il Brasile rappresenta un’interessante opportunità per via degli alti tassi di interesse: il tasso di interesse Selic é del 10% circa, per cui non é difficile farsi allettare dall’acquisto di fondi o strumenti finanziari legati a tale indice.

Qualunque sia la nostra idea, occorre sottolineare un aspetto particolarmente importante: chi non ha un visto permanente non può aprire un conto corrente e questo, di fatto, impedisce di investire nell’area del finanziario in Brasile. Per investire nel mercato immobiliare invece, acquistando per esempio una casa, é sufficiente il CPF (Codice Fiscale Brasiliano) che si può fare in Brasile oppure al Consolato in Italia.

Nel momento in cui abbiamo un conto corrente in Brasile possiamo fare tutti gli investimenti on line, anche dall’Italia. In Brasile, come qui da noi, vengono tutelate privacy e sicurezza: ogni transazione infatti necessita della immissione di una password/codice che cambia continuamente.

Per un’ottima scelta di hotel a tariffe scontate e per maggiori informazioni visitate Hotel a Rio de Janeiro.

SCOPRI ANCHE COME COMPRARE CASA IN BRASILE!

 

Hai bisogno di aiuto?

Nome

Email

Domanda