Come lavorare a Londra senza sapere l’inglese

Ecco alcuni consigli e suggerimenti pratici per chi è alla ricerca di un lavoro in Inghilterra a Londra per chi vole trasferirsi senza sapere l’inglese perfettamente, per chi vuole lavorare e nel frattempo migliorare il proprio inglese e poi, magari iniziare a cercare un lavoro migliore, perchè da sempre, si sa, la City è la città delle opportunità, anche per gli italiani che masticano poco l’inglese.

Il primo punto da affrontare, é spesso la paura: cambiare vita per cercare lavoro all’estero può spaventare, ma spesso il desiderio di un futuro migliore per se e i propri figli è l’arma che permette di vincere i dubbi. Qui troverai una serie di consigli utili se stai pensando di trasferirti e i link ai più importanti siti di annunci e ricerca lavoro a Londra.

lavorare a Londra

Cosa serve per lavorare a Londra

Prima di iniziare a cercare un impiego, devi ovviamente partire munito di tutto ciò che ti occorre:

– un numero di telefono inglese. Appena arrivi a Londra compra una scheda sim. I piani sono molto convenienti, per esempio puoi scegliere Lycamobile che con poche sterline al mese ti permette di di avere un bundle di minuti ed sms verso tutti e anche di chiamare un altro numero Lycamobile (anche residente in Italia) senza limiti.

– Un curriculum in inglese. E’ vero che non sai parlare inglese o lo parli poco, ma almeno un cv inglese devi farlo. Affidati a un amico che possa tradurtelo. Anche online o su Facebook puoi trovare siti o freelancer che, dietro compenso, si offrono di tradurre il tuo cv, a costi irrisori.

– Un conto corrente inglese. Non che sia obbligatorio, ma spesso è richiesto o consigliabile avere sin da subito un conto corrente (anche online) presso una banca inglese, su cui il datore di lavoro trasferirà il tuo stipendio.

– Il National Insurance Number (N.I.N.). ossia l’equivalente del nostro codice fiscale italiano. E’ infatti un codice identificativo attraverso il quale si pagano regolarmente le tasse. Il datore di lavoro lo chiederà subito. Per maggiori informazioni su come ottenerlo puoi rivolgerti all’ambasciata italiana a Londra, oppure, se sei ancora in Italia, all’ambasciata londinese in Italia.
Dove cercare lavoro a Londra

Se conosci pochi o per niente l’inglese, devi optare per lavori scarsamente o poco qualificati, come lavapiatti, lavorare presso il Mc Donalds, cameriere ai piani in un hotel, addetto alle pulizie, o anche baby sitter o ragazza alla pari. Nei negozi, ristoranti e fast food, lascia il tuo cv in inglese dopo le 10:30 e la sera dopo l’orario di punta: saranno più disponibili anche a un breve colloquio. Lascia i cv dappertutto, in tutti i negozi in cui passi.

Come trovare lavoro dall’Italia

Se sei ancora in Italia e vuoi partire sapendo già di andare a lavorare, allora puoi cercare sui siti di annunci di lavoro. Non è raro trovare anche lavori per cui è offerto vitto e alloggio, soprattutto nel settore del turismo e della ristorazione.

Migliori siti offerte di lavoro Londra

Ecco una lista dei migliori siti che possono esserti utili:

LavoroUK: é in italiano, quindi pensato soprattutto per te che lo parli poco e male. Ti basta registrarti, caricare il tuo cv e candidarti per le offerte disponibili.
LondonEazy: è un’agenzia con un assistente italiano su cui potrai fare riferimento. Offre anche un servizio di alloggio se sei alla ricerca di una casa e corsi d’inglese a prezzi interessanti.
Gum Tree: anche qui trovi offerte di lavoro e alloggio.
Prince’s Trust: qui puoi trovare offerte per un apprendistato o uno stage.
Prospects
Jobsite
Monster UK

Documenti necessari per andare a Londra

Essendo tu un cittadino europeo, l’unico documento necessario è la carta di identità o il passaporto, ovviamente in corso di validità almeno fino al tuo ritorno. Non dimenticare neanche la carta sanitaria europea.

Hai bisogno di aiuto?