Come mantenere la classe di merito

Hai deciso di cambiare la tua auto e ti stai chiedendo come mantenere la classe di merito assicurativa anche sul nuovo veicolo? Oppure la tua auto è stata rubata e ora che vorresti comprarne una nuova, non sai se si possa conservare la classe bonus malus?

Altri casi in cui potresti avere dei dubbi in merito al mantenimento della classe di merito, sono la demolizione del vecchio veicolo oppure l’esportazione all’estero: come si comporta la compagnia assicurativa in questi casi? Permette di conservare la classe di merito oppure si deve ripartire da zero. Fortunatamente c’è una risposta positiva a tutte queste domande. Analizziamo i vari casi in maniera più specifica.

Assicurazione auto

Come mantenere la classe di merito invariata

Per mantenere la classe di merito, occorre presentare alla compagnia l’ultimo attestato di rischio, da cui risulta appunto la classe bonus malus di appartenenza.  Ecco i casi in cui è possibile conservare la propria classe di merito:

– in caso di cambio autovettura, se rimani con la stessa compagnia assicurativa, ma anche se la cambi. Per stipulare la nuova polizza auto e mantenere la classe bonus malus, occorre presentare all’assicuratore i documenti che attestano che la vecchia macchina è stata venduta oppure è stata demolita, rottamata.

– In caso di acquisto di una seconda auto. In passato, sulle auto successive alla prima, di doveva partire dall’ultima classe, come per i neopatentati. Fortunatamente adesso le cose sono cambiate.

– Quando la polizza è scaduta. Se hai un’assicurazione, ma alla scadenza non rinnovi la polizza, quando poi vorrai sottoscriverne un’altra non dovrai far altro che dichiarare che l’auto non ha più circolato su strada dopo la scadenza dell’assicurazione.

– In caso di furto, purchè si stipuli la nuova polizza entro un anno dalla denuncia del furto.

– In caso di demolizione o esportazione all’estero.

Ricordiamo inoltre che anche un neopatentato, adesso, può usufruire di alcune agevolazioni, che gli permetteranno di stipulare una polizza ereditando la classe di un proprio familiare convivente: il decreto Bersani ha infatti stabilito che la classe di merito può essere estesa anche ai propri familiari conviventi.

Hai bisogno di aiuto?