Come ottenere l’assegno sociale

Lo Stato italiano, per chi non può vantare i contributi sufficienti per ottenere la pensione, prevede il versamento di un assegno sociale, volto a garantire la minima sussistenza all’individuo L’assegno sociale é infatti anche conosciuto come “pensione minima”: rappresenta una prestazione a carattere assistenziale, prevista anche in totale assenza di contributi e spettante a cittadini in condizioni economiche disagiate.

Come ottenere l’assegno sociale? Innanzitutto occorre la sussistenza di determinati requisiti:

– occorre essere cittadini italiani con almeno 65 anni di età (in particolari condizioni ne hanno diritto anche i cittadini comunitari);
– risiedere effettivamente ed abitualmente in territorio italiano;
– non avere alcun reddito o comunque redditi di importo minore rispetto ai limiti stabiliti dalla legge;
– nel 2009 é stato introdotto un ulteriore requisito: aver soggiornato in territorio italiano per almeno dieci anni.

Come presentare domanda per l’ottenimento della pensione sociale? La domanda può essere presentata:

– on line sul sito INPS (occorre fare richiesta del codice PIN per accedere al servizio);
– attraverso il call center adibito, al numero 803164 (la chiamata é gratuita se effettuata da telefono fisso) o al numero 06164164 (da cellulare, a pagamento secondo il proprio piano tariffario);
– presso i patronati e gli intermediari dell’Istituto.

A quanto ammonta l’assegno sociale? Come si calcola l’importo che verrà erogato? Esso viene calcolato sulla differenza tra il limite di reddito previsto durante l’anno e il reddito dichiarato. L’importo massimo dell’assegno sociale per il 2013 è stato fissato a a 442,30 euro, (5.749,90 euro all’anno): in base al reddito personale e/o del coniuge, l’assegno sociale può essere erogato nella misura massima (442,30 euro) oppure ridotta.

Hai bisogno di aiuto?