Come ottenere esenzione ticket per patologia

Se ritieni di avere una malattia per la quale é prevista l’esenzione del ticket sanitario, puoi rivolgerti al tuo medico e iniziare la procedura per richiedere tale esenzione. Il primo passo per la richiesta dell’esenzione é infatti una visita dal proprio medico di famiglia. Il medico prescriverà tutte le analisi e le visite da fare per verificare che sussista o meno la patologia cronica, per la quale sono previsti specifici codici di esenzione.

Dopo aver ottenuto le ricette mediche con la prescrizione delle varie analisi, dovrai necessariamente farle presso ujna struttura pubblica: per l’ottenimento dell’esenzione ticket infatti, non sono validi attestati e ricevute di medici o strutture private.

Ticket sanitario

Direttamente nella struttura pubblica poi, dopo aver fatto tutte le analisi, solitamente é prevista la visita presso il medico specialista (se per esempio si sospettava un diabete, andrai dal diabetologo, se si sospettava una tiroidite dall’endocrinologo, etc.). Lo specialista rileverà, sulla base delle varie analisi e visite effettuate, se sei realmente affetto da quella malattia e ti rilascerà quindi un attestato di esenzione ticket.

Non é finita qui: con l’attestato di esenzione ticket dovrai quindi recarti presso la tua ASL. Gli impiegati inseriranno nel sistema informatico l’esenzione del ticket per la tua specifica patologia e ti rilasceranno un ulteriore certificato, che tu dovrai portare dal tuo medico di famiglia, affinchè a sua volta lo registri nel suo sistema informatico.

Fatto: ora finalmente sei esonerato dal pagamento del ticket sanitario per la tua malattia. Quando andrai dal tuo medico e ti prescriverà medicine, visite o analisi relative a quella patologia, nella ricetta rossa inserirà anche il codice di esenzione e tu, non dovrai quindi pagare nulla.

A questo link un elenco aggiornato delle malattie croniche per le quali é prevista l’esenzione del ticket.

Hai bisogno di aiuto?