Come pagare canone RAI in ritardo

Attenzione alla scadenza per il pagamento del canone RAI fissato come sempre, per la fine di gennaio di ogni anno. Cosa succede però se per un motivo o per l’altro ci siamo dimenticati di pagare il canone? Come pagare il canone RAI in ritardo? È possibile pagare il canone oltre la scadenza? Sono dovute delle penali/interessi di mora?

Chi non paga il canone entro la scadenza, ha comunque la possibilità di saldare il proprio debito con un pagamento, anche se in ritardo. Vediamo come effettuare questo pagamento, a chi indirizzare il bollettino e gli importi dovuti degli interessi di mora e delle eventuali sanzioni amministrative.

Come pagare canone RAI in ritardo

Per rinnovare l’abbonamento oltre i termini previsti, occorre pagare il canone (l’importo non pagato, che per il 2013 é pari a euro 113,50) utilizzando un semplice bollettino (che si trova in tutti gli uffici postali per esempio), sul conto corrente n.1107 intestato a:

Agenzia delle Entrate Dip. I Ufficio Territoriale TO 1 SAT
RECUPERO CANONI ABBONAMENTO TV

Inoltre, in caso di ritardo, sono dovute le seguenti somme:

– Ritardo inferiore a 30 giorni: la sanzione amministrativa é pari a 1/12 dell’importo del canone per ogni semestre, ovvero pari ad 4,47 euro.

– Ritardo superiore a trenta giorni: la sanzione amministrativa é pari a 1/6 del canone per ogni semestre, ovvero pari ad € 8,94.

– Ritardo superiore a sei mesi: in questo caso, oltre alla sanzione amministrativa, sono dovuti gli interessi di mora, pari all’1% per ogni semestre compiuto.

Queste maggiorazioni devono essere invece versate sul c/c postale n. 104109 intestato a:

Agenzia delle Entrate Dip. I Uff. Terr. TO 1 SAT
SANZ. AMM.VE INTERESSI E SPESE

Occorre quindi pagare due distinti bollettini, uno per il canone non pagato e uno per le sanzioni/interessi.

Nel caso in cui non si proceda al pagamento del canone RAI, il S.A.T provvederà inizialmente al recupero bonario dell’importo, poi al recupero coattivo (cartella esattoriale).

Hai bisogno di aiuto?