Come pagare il bollo auto a rate

Il bollo della tua auto sta per scadere? La tassa automobilistica, conosciuta anche come bollo auto o tassa di circolazione, è un tributo locale, dovuto alla Regione, una tassa di possesso dell’automobile che ogni proprietario di autovetture deve pagare ogni anno. Come abbiamo detto si tratta di un tributo locale, per cui il versamento va fatto a favore della regione di residenza.

E’ possibile pagare a rate il bollo auto? Si può pagare in più volte? Solitamente il bollo auto é una tassa che non può essere rateizzata: può essere pagata solo in un’unica soluzione. Tuttavia, é previsto anche un metodo per pagarla a rate: vediamo come e quando é possibile optare per questa soluzione.

Il bollo auto può essere pagato a rate solo quando questo si è evaso e si riceve quindi la cartella di pagamento da parte dell’ente di riscossione. Al momento quindi, non é possibile pagare il bollo auto vero a proprio a rate, ma solo la successiva cartella che si riceve, in caso di mancato pagamento. Il cui ammontare purtroppo, bisogna sottolineare, é sicuramente superiore rispetto al bollo stesso.

Si può ora ottenere la rateizzazione della cartella, solo se il carico tributario (quindi comprensivo di tassa non pagata, sanzioni e interessi) è di almeno 120 euro. Si può ottenere un numero minimo di rate pari a 5 e un massimo pari a 30. La richiesta va inoltrata all’agente di riscossione che ha inviato la cartella: solitamente, nella lettera ricevuta, sono già indicate le modalità per chiedere la rateizzazione. In caso contrario, occorre chiamare l’agente di riscossione e chiedere chiarimenti in merito.

Se la domanda di rateazione é accolta, il contribuente riceverà una lettera contenente l’accettazione e il dettaglio dei pagamenti da effettuare, con l’importo di ciascuna rata e la scadenza entro cui pagare.

Hai bisogno di aiuto?