Come rateizzare il canone RAI

Il canone RAI 2014 ammonta a 113,50 euro. Sono più di 100 euro, che per le famiglie italiane, che versano in condizioni di crisi, non sono poche. Per questa ragione l’amministrazione offre la possibilità di pagare a rate il canone.

I pensionati, il cui reddito (riferito all’anno precedente) non supera i 18.000 euro, possono chiedere direttamente all’INPS o al proprio ente pensionistico, di effettuare delle trattenute a rate dulla pensione. La richiesta va presentata direttamente all’ente pensionistico e può essere accettata (e quindi le rate – massimo 11 – saranno addebitate sulla pensione) o rifiutata. In quest’ultimo caso l’abbonato dovrà pagare il canone secondo le classiche modalità.

E tutti gli altri? hanno la possibilità di pagare il canone a rate? Certamente, anche chi non possiede i requisiti di cui sopra, può rateizzare il canone Rai, vediamo come.

Come fare a rateizzare il canone RAI? E’ possibile scegliere il pagamento del canone in due o in quattro rate, da pagare secondo le seguenti scadenze:

– 57,92 euro da pagare il 31 gennaio ed il 31 luglio (per chi opta per il pagamento semestrale);
– 30,16 euro da pagare entro il 31 gennaio, 30 aprile, 31 luglio e 31 ottobre (per chi opta per il pagamento trimestrale).

Gli importi di cui sopra comprendono la tassa di concessione governativa e l’imposta sul valore aggiunto (pari al 4%).

Hai bisogno di aiuto?