Come rateizzare la Tares

La TARES (Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi) è un tributo che deve pagare chiunque possiede o detiene locali suscettibili di produrre rifiuti. Il tributo va pagato in un’unica soluzione, tuttavia, alcune giunte comunali, considerato il periodo di crisi, hanno deciso di agevolare i cittadini in difficoltà, permettendo la rateizzazione del tributo.

Un esempio tra tutti é quello del comune di Reggio Calabria, dove, la Commissione Straordinaria ha deliberato un provvedimento per la rateizzazione del saldo TARES, come metodo alternativo al pagamento in unica soluzione.

Tares

Come rateizzare la Tares

Il saldo della TARES, a Reggio Calabria, può essere pagato in tre rate scadenti:

– la prima il 16 Gennaio,
– la seconda il 16 Febbraio,
– e la terza il 16 Marzo 2014.

La richiesta di rateizzazione, va inviata in carta libera, scritta e motivata da consegnare al Comune. E’ concessa la rateizzazione solo a soggetti che si trovino in particolari condizioni economiche di difficoltà. Il piano di rateizzazione previsto é:

– fino a C. 100,00 non é prevista rateizzazione,
– da € 100,01 a 500,00 sono previste fino a un massimo di 6 rate mensili;
– da € 500,01 a € 3.000,00 sono previste fino a un massimo di 12 rate mensili;
– da 3.000,01 a € 10.000,00 sono previste fino a un massimo di 36 rate mensili.

NB: questo é il piano di rateizzazione previsto solo per la città di Reggio Calabria e non valido per tutti i Comuni d’Italia. Per sapere se anche il tuo comune ha previsto la possibilità e un piano di rateizzazione della Tares, devi rivolgerti agli uffici comunali del tuo paese di residenza. Qui potrai ottenere le specifiche informazioni e gli eventuali moduli per fare richiesta di rateazione.

Hai bisogno di aiuto?