Come rateizzare una bolletta Eni

Le bollette Eni del gas e/o dell’energia elettrica, possono essere pagate in tre modi:

1. chiedendo la domiciliazione bancaria. In pratica la bolletta ci viene addebitata sul nostro conto corrente direttamente il giorno della scadenza della bolletta. In questo modo evitiamo lunghe file e attesi presso gli uffici postali.  La domiciliazione può essere richiesta anche on line, sul portale o chiamando il Servizio clienti al numero 800 900 700.

2. attraverso la nostra carta di credito, utilizzando il portale o il nostro smartphone andando su eni.mobi.

3. Nella maniera più classica: attraverso i bollettini postali.

Abbiamo ricevuto una bolletta con cifre molto elevate? Nella guida di oggi vediamo come rateizzare una bolletta Eni.

Prima di tutto accertiamoci che l’importo attribuito sia quello effettivamente dovuto. Se in effetti l’importo corrisponde ai nostri consumi e si tratta di una somma importante, possiamo chiedere una rateizzazione. È possibile verificare direttamente on line se l’importo é rateizzabile. Basta accedere ai servizi Online entro la data di scadenza e valutare il piano di rateizzazione dell’importo. Occorre ovviamente essere registrati ai servizi on line di Eni, se non siamo registrati possiamo farlo da qui Registrati adesso ed effettuare il log in nell’area clienti. Durante la registrazione e la consultazione dell’importo rateizzabile, teniamo la bolletta sotto mano.

NB: la richiesta del pagamento dilazionato deve essere fatta prima della scadenza della bolletta stessa. Se la domanda viene fatta successivamente alla scadenza, saranno dovuti gli interessi di mora. Inoltre potrebbe essere addebitato un tasso di interesse variabile a seconda del numero di rate ottenuto: più rate chiediamo, maggiore sarà l’interesse.

Ricordiamo infine che, durante il periodo di dilazionamento, continueremo a ricevere le bollette dei nuovi consumi.

Hai bisogno di aiuto?