Come registrare un marchio

Cos’è un marchio? Come fare per registrarlo? Quali sono i costi? Innanzitutto chiariamo cosa si intende per marchio: esso é un qualunque segno grafico, parole scritte, disegni, cifre, suoni colori e particolari combinazioni cromatiche, tutto ciò che permetta di distinguere i prodotti di un’azienda rispetto a quelli di un altra. Il marchio é quindi un segno distintivo.

Come registrare un marchio in Italia e quanto costa? Un marchio, per essere registrabile deve inoltre possedere determinati requisiti, tra i principali, oltre a quelli citati sopra, il marchio non deve essere decettivo (non veritiero o comunque ingannevole) e non deve essere, ovviamente, contrario alla legge, all’ordine pubblico o al buon costume.

Come registrare un marchio

La domanda di registrazione di un marchio deve essere inviata attraverso uno dei tre metodi:

1- presso una qualsiasi Camera di Commercio
2- inviata per posta a mezzo raccomandata A/R all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi – Divisione XIII – Via Molise 19 – 00187 ROMA
3- direttamente via web sul sito telemaco.infocamere.it, ovviamente previa registrazione al sito stesso.

Come va fatta la domanda? La domanda di registrazione di un marchio in Italia deve contenere:

1- il modulo C per la registrazione di un marchio, una copia compilata in originale e 4 fotocopie.
2- bollettino di versamento su c/c n. 82618000 all’Agenzia delle Entrate – Centro Operativo di Pescara per un importo pari a € 101,00 relativo alla tassa di registrazione.
3- ricevuta di pagamento dei diritti di segreteria alla Camera di Commercio presso cui effettuiamo il deposito del marchio (40 euro +  marca da bollo di €14,62)

L’ufficio esaminerà le domande, verificherà che sussistano i requisiti e che non esistano impedimenti assoluti alla registrazione. A questo punto la domanda sarà messa a disposizione del pubblico e pubblicata nel Bollettino dei Brevetti per invenzioni, modelli e marchi, che viene pubblicato almeno ogni mese. Se non ci saranno ulteriori impedimenti il marchio verrà regolarmente registrato e l’Ufficio emetterà un certificato di registrazione.

Quanto tempo occorre per registrare un marchio? Per legge devono decorrere almeno 4 mesi dalla data della domanda all’emissione del certificato di registrazione del marchio. Questo arco di tempo é necessario per permettere all’Ufficio di fare tutte le verifiche e perchè qualcun altro abbia la possibilità di opporsi se titolarE di un diritto anteriore su quel marchio.

Quanto dura un marchio registrato? La registrazione ha una durata decennale a decorrere dalla data di deposito della domanda e può essere rinnovato infinite volte, con rinnovi decennali (il costo del rinnovo é pari a 67 euro). Il rinnovo deve essere richiesto entro gli ultimi 12 mesi prima della scadenza del decennio.

LEGGI ANCHE COME BREVETTARE UN’IDEA!

Hai bisogno di aiuto?