Come ricaricare Postepay dall’estero

Dove ricaricare la Postepay quando sei all’estero? La carta prepagata é infatti ormai nelle tasche di tantissimi italiani, che la preferiscono o la affiancano alle classiche carte di credito o bancomat. La Postepay é accettata in tutto il mondo, per effettuare pagamenti presso i negozi convenzionati con il circuito Visa Electron o per prelevare dagli ATM Visa e Visa Eelctron.

E se invece volessi ricaricare la tua Postepay, come fare quando si é all’estero? Quali sono i costi previsti per le operazioni di ricarica? Ecco cosa puoi fare se sei in viaggio fuori dall’Italia.

Postepay

Come ricaricare Postepay dall’estero

La carta Postepay, se sei all’estero, può essere ricaricata normalmente online, se hai un conto corrente Bancoposta. L’operazione costa solo un euro, quindi i costi sono identici a quelli previsti per le ricariche online dall’Italia.

Se non puoi ricaricarla online, allora l’unica alternativa é quella di mandare un parente o un amico in Posta per ricaricare la carta. Deve necessariamente andare in Posta, perchè dai tabacchini e ricevitorie Sisal non é più possibile ricaricare la Postepay di terzi. Non é possibile neanche effettuare bonifici da conti correnti postali o bancari verso la carta, perchè la Postepay non ha l’Iban.

Alla luce di tutto ciò, quindi, prima di partire con la tua Postepay e andare all’estero, per vacanza, studio o lavoro e non possiedi l’operatività online, ricarica la tua carta in Italia, visto non è possibile ricaricarla all’estero, se non online.

Hai bisogno di aiuto?