Come richiedere visita fiscale Inps

Durante la propria vita lavorativa, é praticamente impossibile non ammalarsi mai e non doversi quindi astenere dall’attività lavorative, per un periodo di tempo breve o lungo. Soprattutto quando il periodo di malattia di protrae per lungo tempo, può succedere che il datore di lavoro nutra dei sospetti.

In questi casi, il datore di lavoro ha tutto il diritto di accertarsi della reale situazione del suo dipendente. A questo scopo, l’INPS permette ai datori di lavoro, di richiedere una visita medica di controllo, direttamente al domicilio del lavoratore. Fino al 2011 la richiesta poteva essere inviata compilando un apposito modulo; ad oggi invece, è possibile inviare la richiesta solo online. Vediamo come.

INPS

L’INPS fa eseguire a campione le visite mediche presso i lavoratori dipendenti che sono in malattia. Tuttavia, il datore di lavoro può richiedere una visita fiscale in ogni momento, qualora sospetti un abuso.

Richiesta di controllo online

La richiesta può essere effettuata solo ed esclusivamente online. Occorre quindi registrarsi al sito dell’INPS ed essere in possesso del relativo PIN. Una volta effettuato l’accesso al sito INPS, il datore di lavoro potrà avvalersi di tutti i servi messi a disposizione del sito, tra qui appunto la richiesta di visite mediche per i propri lavoratori dipendenti.

Costo

La visita fiscale effettuata su richiesta del datore di lavoro non è a carico dell’INPS: si tratta di una prestazione a pagamento e il costo viene sostenuto dal datore di lavoro (che riceve fattura).

Il lavoratore riceverà la visita nei seguenti orari:

  • dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 se è un dipendente statale;
  • dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 se è un dipendente privato.

Hai bisogno di aiuto?